Bruno Trocini, allenatore della Virtus Francavilla, ha fatto il punto della situazione in casa biancazzurra ai tempi del Coronavirus dalle colonne del Corriere dello Sport:

“Ognuno ha un programma di lavoro personalizzato per quello che è possibile fare, perché quasi tutti i ragazzi vivono in appartamenti e da diversi giorni è sconsigliato fare attività all’aria aperta. In casa fanno qualche tipo di esercizio, ma siamo consapevoli che non è semplice. Noi comunque ci teniamo sempre in contatto con loro, al telefono oppure via Skype. Loro si sentono quotidianamente con lo staff tecnico, anche per dare indicazioni sulle loro condizioni di salute. In questo momento dobbiamo stare fermi, a casa: chi ha da fare sono altre figure che hanno grossissime responsabilità. E noi siamo loro accanto, oltreché grati e riconoscenti”.