La settimana appena iniziata sarà un crocevia fondamentale per il futuro del Brindisi. Da diverso tempo la società è ormai a lavoro per cercare di risolvere la delicata situazione stipendi ed in tal senso assumerà una notevole importanza il CdA dei soci in programma nei prossimi giorni. Solamente dopo aver risolto questa grana, si potrà iniziare a programmare il prossimo campionato di Serie D.

Capitolo allenatore: come detto, la priorità della società in questo momento è quella di saldare le pendenze con i calciatori, ma qualcosa inizia già a muoversi. L’idea è quella di proseguire con Salvatore Ciullo che nonostante le tante difficoltà è riuscito a conquistare la salvezza, tuttavia però gli interessamenti per il tecnico di Taurisano non mancano. In caso di mancato accordo, l’alternativa principale sembrerebbe essere quella di Michele Cazzarò, quest’anno in sella alla panchina del Messina ma con un passato nel Girone H alla guida del Taranto, che avrebbe superato nelle gerarchie Luigi Panarelli.