(L’immagine di copertina è tratta dal sito ufficiale dell’ US Lecce)

Riprende nel peggiore dei modi il campionato del Lecce di mister Liverani che al “Via del Mare” contro il Milan subisce un passivo pesantissimo di ben 4 reti ad 1.
Un Lecce troppo fragile e permissivo al cospetto di un Milan che ha svolto al meglio il compitino assegnato, riuscendo così a portare a casa tre punti fondamentali per un posto in Europa. Nel primo tempo i rossoneri dopo essersi resi più volte pericolosi, trovando un Gabriel in stato di grazia, sono passati in vantaggio grazie al gol di Castillejo. Nella ripresa si fa male Lapadula sfiorando il gol nell’ azione più pericolosa dei giallorossi. Gli subentra Babacar che si procura il rigore trasformato da Mancosu per il temporaneo pareggio. Passa appena un minuto ed il Milan torna in vantaggio grazie al gol di Bonaventura. Da qui in poi per il Lecce sarà notte fonda perchè per i rossoneri andranno ancora in gol Rebic e Leao fissando il risultato sul definitivo 1-4.
Una sconfitta pesante e meritata per i giallorossi che, sullo 0-0 nel primo tempo, si sono visti annullare un gol a Meccariello per fuorigioco. Il dato più preoccupante, al di là della condizione fisica, è stato sicuramente quello psicologico essendo mancata la voglia, la determinazione e la grinta che sono caratteristiche essenziali per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Danilo Sandalo