Non ci sarà il Parma tra le avversarie di Foggia e Lecce nella prossima Serie B.

I ducali, processati per il tentativo di combine della gara Spezia-Parma che ha sancito il ritorno in massima serie dei gialloblu, partiranno nel prossimo campionato di Serie A da -5.

[sc name=”garofalo”]

E’ arrivata dunque la sentenza del Tribunale Federale Nazionale. Il Parma è stato processato per responsabilità oggettiva per il comportamento tenuto dal suo attaccante, Emanuele Calaiò, reo di aver inviato un messaggio sospetto a un tesserato dello Spezia prima dell’ultima gara dello scorso campionato. All’attaccante campano 2 anni di squalifica. Pericolo scampato dunque per gli Emiliani, almeno per ora, che conservano così la Serie A.

Luigi Garofalo.