Scoccherà alle ore 17:30 di domenica 25 agosto il gong del terzo torneo consecutivo di serie C per il Bisceglie calcio e da quel momento nulla sarà più come prima.

Comincerà pertanto a fare sul serio la truppa di mister Rudy Vanoli dopo un’estate travagliata fatta di polemiche, riammissioni ed improvvisi accoglimenti che hanno tardato la progettazione di questa nuova annata nella stanza dei bottoni del club nerazzurro.

In avvio anche la campagna abbonamenti per i tifosi biscegliesi, che hanno seguito numerosi la squadra sia nella presentazione ufficiale avvenuta in settimana sul Waterfront di via Nazario Sauro sia nell’ultima uscita precampionato con il Corato. L’abbonamento in gradinata costerà appena 80 euro (uno dei più bassi in Italia nel professionismo) con ridotto a 50, per 17-18 partite escludendo la giornata pro Bisceglie. In tribuna laterale il tagliando è di 250 euro (con ridotto a 125 euro) mentre quello in tribuna vip è venduto a 500 euro.

Dalle prime indiscrezioni risulterebbe buono il gradimento degli interessati intenzionati all’acquisizione della tessera, riponendo quindi fiducia sulle promesse fatte dal presidente Nicola Canonico: «Sono contento del fatto che dopo aver chiesto scusa sono stato capito. Questo fatto mi riempie di gioia in un modo che non immaginate. Non vi abbandono più, i prezzo degli abbonati sono bassi e simbolici. Ho bisogno del Ventura pieno e del calore della città di Bisceglie. Mi aspetto il tutto esaurito per la prima casalinga contro il Catanzaro. Voglio uno stadio pieno, soprattutto di famiglie» ha dichiarato il massimo esponente nerazzurro come riportato su Tuttocalciopuglia.com.

Bartolomeo Pasquale