La sfortuna stoppa il Cerignola: con il Sorrento termina 1 a 1

419

Esordio casalingo per l’Audace Cerignola che debutta in campionato avanti al proprio pubblico dopo la vittoriosa trasferta all’esordio contro il Pomigliano. Il Cerignola parte subito all’attacco e dopo 2’ a provarci su punizione è la squadra di casa, ma Loiodice non inquadra lo specchio. I gialloblu si riversano nella metà campo avversaria, ma  per la troppa foga non riescono ad arrivare in maniera ordinata alla porta campana difesa dal giovanissimo Leone.Al 24’ il Sorrento mette i brividi al “Monterisi”: un’uscita avventata di Abagnale, mette in crisi la retroguardia ofantina, Gargiulo tenta un pallonetto, ma a salvare i padroni di casa ci pensa la traversa.Il Cerignola pigia sull’acceleratore e per poco un tiro cross di Cascione non si trasforma in rete a causa di una deviazione di Guarro che mette in serie difficoltà la difesa rossonera. Al 39’ Abruzzese, a botta sicura, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con un piattone  colpisce in pieno il palo alla destra del portiere sorrentino facendo disperare gli oltre 1500 spettatori presenti sugli spalti. Il Sorrento limita la sua gara ad una ordinata difesa, ma al 43’ inaspettatamente si porta in vantaggio: Todisco, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia cicognina, in area di rigore svetta più alto di tutti e batte Abagnale.

Nella seconda frazione Bitetto manda in campo gli stessi undici del primo tempo

Al 48’ Russo con un preciso cross taglia tutta l’area, a raccogliere la sfera si presenta Marotta che a due passi dalla porta del Sorrento, da posizione defilata riesce a superare il portiere rossonero con un perfetto diagonale. Al 60’ Loiodice ci prova su calcio di punizione, ma Leone è bravo in tuffo a respingere.Bitetto cerca di far cambiare marcia alla propria squadra inserendo Foggia al posto di uno spento Lattanzio e  Esposito Vittorio al posto dell’autore del gol Marotta. Ormai la partita è un monologo, con gli ofantini riversati nella metà campo campana alla ricerca del gol vittoria.Alla mezz’ora Foggia riceve palla in area e schiaccia di testa senza troppa convinzione, la palla finisce tra i guantoni dell’estremo difensore ospite. All’82 il neo entrato Sante Russo, ottimamente servito da Esposito, incrocia un bolide che si stampa ancora sul palo, il Sorrento sembra alle corde. Tre corner consecutivi a ridosso del 90’ danno speranza alla squadra di casa che in pieno recupero si vede annullare un gol per tocco in fuorigioco di Siclari. A fine gara il tecnico ofantino recrimina per i due punti persi: “ Forse potevamo fare di più nel primo tempo, anche se la sfortuna si è messa di mezzo, bisognerà rimboccarsi le maniche e cominciare a lavorare già da martedì guardando alla difficile sfida di Bitonto”.

Matteo Bancone

TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA VS SORRENTO: 1-1 45’Todisco,Marotta

AUDACE CERIGNOLA:Abagnale, Cascione, Russo, Carannante(21,s.t. DeCristofaro), Abbruzzese, Allegrini, Longo, Esposito(30s.t. Russo Sante),Lattanzio(16’s.t. Foggia), Marotta(26s.t. EspositoV.), Loiodice(41s.t. Siclari). A disp: Vassallo, Tedone, Pollidori, Matere. Bitetto

Sorrento: Leone, Russo, Rizzo(Russo L.), Todisco, Fusco, Guarro, Di Prisco,  De Rosa, Gargiulio(21.s.t. Cifani), Qehajaj!6’s.t. Bozzaotre), Costantino( 33’s.t. Masi)( 45s.t. Vitale). A disp: Munao, , Paradiso, D’Angolo, Cifani,  All Guarracino

ARBITRO: sig Sicurello(Seregno) Assisteni: Bianchini(Frosinone), Giudice(Frosinone)

AMMONITI : Costantino,Masi, Vitale (Sorrento) Carannante(Audace Cerignola)

ESPULSI:

NOTE: