Un’emozione indescrivibile calcare il prato dello Zaccheria: a riferirlo ai microfoni dell’emittente televisiva Antenna Sud è l’attaccante del Foggia Giuseppe Tedesco.

Il calciatore, arrivato in Capitanata nel mercato dicembrino, non è ancora andato a segno con la maglia rossonera, complice anche la squalifica di quattro giornate rimediata nella gara di Fasano.

Sul suo impatto con lo Zaccheria: “Giocare allo Zaccheria è un’emozione indescrivibile – esordisce Tedesco-; lo avevo capito già da avversario con la maglia dell’Altamura. Non è una cosa di tutti i giorni giocare in uno stadio del genere, poi quando ho indossato la maglia rossonera ho provato una gioia che non dimenticherò mai e che porterò sempre nel mio cuore”.

Sul rapporto con mr. Corda: “ringrazierò per sempre Corda. Ha creduto in me e mi ha voluto fortemente. Quando un mister così forte ti chiama non hai debbi: devi andare”.

Sul suo futuro: “spero di rimanere a Foggia, voglio dimostrare il mio valore che finora non ho espresso al massimo. Rimanere con la squadra in Serie C sarebbe la cosa più bella, fantastica. Vorrei restare anche in Serie D”.