Il Lecce di Eugenio Corini si presenta ai nastri di partenza del Campionato di Serie B come una delle possibili candidate alla promozione. Un torneo che si preannuncia più agguerrito del solito e che vede, oltre ai giallorossi, diverse squadre con ambizioni di promozione. Sicuramente Lecce, Spal e Brescia, essendo le retrocesse, rientrano di diritto, ma vanno tenute d’ occhio squadre come Empoli, Pordenone, Chievo, Salernitana, Cittadella. Da non dimenticare le outsider Reggina e Monza che, proprio in queste ore, ha messo a segno il colpo di mercato che Galliani aveva preannunciato, ossia Kevin Prince Boateng. Una buona notizia per i tifosi giallorossi quella dell’ acquisto dell’ ex rossonero da parte del Monza che a questo punto dovrebbe rinunciare definitivamente al capitano salentino Marco Mancosu.
Pertanto se due anni fa è stata fatta un’ impresa centrando la promozione diretta, quest’ anno bisognerà essere molto attenti per non ripetere in primis gli errori che hanno portato alla retrocessione.
Purtroppo il campionato comincerà senza il sostegno dei tifosi sugli spalti, ma non per questo i calciatori dovranno sentirsi esenti dal regalare loro le gioie che meritano.
Quindi bisogna lasciarsi alle spalle il passato e guardare al presente con un cauto ottimismo e con quella grande voglia di rivalsa che da sempre contraddistingue il popolo salentino.
Per quanto riguarda la gara sarà subito un banco di prova importante per entrambeper verificare gli assetti tattici e magari intervenire ancora sul mercato qualora ce ne fosse bisogno e possibilità. A tal proposito in casa Lecce tiene banco proprio la questione Mancosu che molti media, troppo ben informati, danno per sicuro partente affermando addirittura che il capitano giallorosso abbia addirittura manifestato alla società di voler rimanere in Serie A. Un classico modo di provare a destabilizzare l’ ambiente nonostante le dichiarazioni del presidente Sticchi Damiani, il quale nei giorni scorsi aveva affermato che il capitano sarebbe rimasto a Lecce. Situazione diversa nel Pordenone dove nei prossimi giorni dovrebbe accassarsi Simone Scuffet.
Arbitro della gara sarà il signor Antonio Giua di Olbia.

Danilo Sandalo