La partita che si è disputata è stata a dire poco soddisfacente per i sipontini, che l’hanno vinta 10-0. Il Calcio Palo era completamente sottomesso alle azioni avversarie e il risultato finale non ammette repliche.

Partono subito all’attacco i sipontini, e Mastropasqua segna al 5′, poco distante dalla rete e poco dopo raddoppia. Il gol del 3-0 lo fa Rubino (10′), colpendo la palla di testa in seguito ad un calcio d’angolo. Grazie a Grumo il Donia ottiene il poker al 35′, con un tiro diretto all’incrocio dei pali dalla parte sinistra del portiere avversario. Arriva, invece, al 40′ la rete di Ola, di testa da distanza molto ravvicinata.

Nel secondo tempo viene assegnato un calcio di rigore in favore del Donia, per un fallo su Trotta colpito in area avversaria e il capitano non sbaglia neanche in quest’occasione (60′). Il capitano fa poi la doppietta al 70′, stoppando la palla e tirandola dritta nello specchio. Il 9-0 lo segna il nuovo arrivato Pelosi (86′), di sinistro e dalla parte destra della porta e la firma del 10-0 l’ha messa De Nittis, il presidente del Donia che ha scelto di provvedere anche all’aspetto pratico della squadra e non solo economico e finanziario.

Il Donia non poteva concludere meglio l’anno, portando a casa un’altra vittoria della lunga serie. L’augurio che tutti i sipontini si fanno è che il girone di ritorno continui ad essere vittorioso come qiello d’andata.

Michela Rinaldi