Tragni non basta, Ginosa pari contro Trulli e Grotte

93

PUTIGNANO – Nella prima di ritorno che coincide con l’ultima del 2018, sul neutro di Putignano (a porte chiuse) il Ginosa non va oltre il pari contro il fanalino di coda Trulli e Grotte, fallendo l’aggancio al terzo posto in virtù dei passi falsi di Audace Barletta e Sporting Donia. Gara comunque condizionata da una direzione di gara non all’altezza della signorina Cacciapaglia che ha commesso errori a ripetizione da ambo le parti facendo irretire i ventidue in campo, in un match combattuto ma tranquillo.

Prima frazione ricca di emozioni. Nemmeno il tempo di iniziare e subito si rende protagonista (in negativo) l’arbitro che al minuto 2 non concede un rigore solare al Ginosa per un fallo netto in area ai danni di Tragni (ottima la sua prestazione): tutti si aspettano il penalty ma la signorina Cacciapaglia, tra lo stupore generale, lascia correre. Questo sarà il primo errore di una lunga serie. Rigore non dato e Trulli e Grotte in vantaggio al 10′ sul primo vero tiro in porta: Gernone, dal limite, fulmina Giampetruzzi con la sfera che si infila nell’angolo sinistro. La reazione ospite è immediata ed al 12′ Camara, ben servito in area, conclude sottomisura trovando la risposta miracolosa di Pellegrino. I biancazzurri premono ed al 20′ trovano il meritato pari con un’azione ben manovrata: lancio in profondità di Ciardo per Musa con sponda per Graziadei che, da distanza ravvicinata, insacca sotto la traversa. Nemmeno il tempo di gioire che due minuti dopo i padroni di casa si riportano in vantaggio grazie a Traversa, il quale riprende una corta respinta di Giampetruzzi ed infila per il 2-1. Il Ginosa riparte a testa bassa ed al 31′ Musa, su calcio piazzato dal limite, da l’illusione del gol con la sfera che accarezza l’incrocio e si spegne sull’esterno della rete.

La ripresa offre poche emozioni, complice gli errori a ripetizione dell’arbitro che spezzetta più volte il gioco fischiando punizioni a volte inesistenti. Ci si attende un Ginosa più determinato alla ricerca della rimonta, ma è il Trulli e Grotte a sfiorare più volte il tris, con Giampetruzzi in vena di prodezze. Al 3′ Diwouta, ben servito in profondità, si presenta solo davanti al numero uno ginosino che si esalta tenendo in partita i suoi. Gli ospiti non riescono ad imbastire buone trame di gioco ed al 34′ Giampetruzzi vola all’incrocio neutralizzando la punizione dal limite di Gernone, mentre al 38′ è ancora l’estremo difensore ospite a salire in cattedra respingendo in angolo la conclusione maligna dal limite del solito Gernone. Il Ginosa si sveglia dal torpore ed al 44′ trova il pari grazie a Tragni che, su punizione defilata sulla sinistra dai venti metri, infila la sfera nell’angolo opposto con la complicità di Pellegrino: 2-2. Sino al termine accade poco o nulla, con il Ginosa che si morde le mani per aver gettato alle ortiche una buona occasione per centrare i tre punti. Un punto che, nonostante tutto, consente ai biancazzurri di restare agganciati alla zona play-off.

Ora la sosta natalizia, con il campionato che riprenderà domenica 6 Gennaio 2019, con la seconda di ritorno, che metterà di fronte al “Miani” Ginosa e Audace Barletta per uno scontro diretto in chiave play-off da non sbagliare, con l’intento di tornare al successo per continuare la marcia nei piani alti della classifica.

TABELLINO 

TRULLI E GROTTE – GINOSA 2-2

TRULLI E GROTTE: Pellegrino, Caffo (13′ st Lamparelli), Nitti, Petruzzelli, Mastronardi, De Giorgio (38′ st Quarato), Misceo (21′ st Polignano), Marasciulo, Diwouta (48′ st Giardino), Gernone, Traversa. A disp.: Martino, Lorusso, De Benedictis, Pinto. All. Giardino
GINOSA: Giampetruzzi, Pignatale (29′ st Passarelli), Carlucci, Camara, Lippolis, Ciardo, Cellamare (18′ st Basile), Romeo (35′ st Balestra), Musa, Graziadei, Tragni. A disp.: Larocca, Donno, D’Angelo, Dragone, Russo, Luisi. All. Pettinicchio (squalificato)
ARBITRO: Giorgia Cacciapaglia di Bari (Assistenti: Davide Bono e Pierpaolo Calabrese di Bari).
RETI: pt 10′ Gernone (T), 20′ Graziadei (G), 22′ Traversa (T); st 44′ Tragni (G).
NOTE: Ammoniti Nitti, Marasciulo, Diwouta e Lamparelli (T), Carlucci, Ciardo e Romeo (G)

ADDETTO STAMPA ASD GINOSA – DOMENICO RANALDO