Il telecronista, ‘Una guardalinee donna, che schifo’

219

Assurdo quanto capitato nella giornata di sabato durante il match valido per il girone B d’Eccellenza Agropoli-Sant’Agnello. Il telecronista di CanaleCinque Tv, Sergio Vessicchio, pochi istanti prima del fischio di inizio, ha rivolto ad uno dei due guardalinee, una donna, diverse frasi sessiste e gratuite: “Intanto io pregherei la regia di inquadrare l’assistente donna – ha esclamato – E’ una cosa inguardabile. Uno schifo vedere le donne fare gli arbitri, in un campionato in cui le società spendono centinaia di migliaia di euro; è una barzelletta della Federazione una cosa del genere”. Queste le parole allucinanti del telecronista, prima di continuare col commento del match.

Probabilmente non si era mai sentito nulla del genere riguardo una direttrice di gara di sesso femminile. Un qualcosa di allucinante che, come prevedibile, ha fatto il giro del web, varcando i confini regionali e non solo. Il video, infatti, è arrivato persino ad Assist, l’Associazione Nazionale Atlete che ha così commentato la vicenda: “Siamo davanti a una delle più grosse vergogne che vi abbiamo raccontato in tema di #sessismo nello sport. Il video è autentico e lo trovate sulla pagina del sito dell’emittente CanaleCinqueTv. Affidiamo al Sottosegretario allo Sport Giorgetti, all’Ordine dei Giornalisti, alla FIGC e all’Associazione italiana Arbitri il compito di intervenire a tutela della dignità delle donne, degli arbitri e soprattutto dell’intelligenza di uomini e donne che non ne possono più di sentire simili schifezze. Ascoltate con le vostre orecchie questi 15 secondi e diteci se tutto questo non sia davvero troppo per chiunque”.

Il telecronista ha così commentato sui social: “Ritengo personalmente che far #arbitrare le #donne nel #calcio sia sbagliato per molti motivi,quindi confermo il mio pensiero. Perché tutti questi squallidi moralisti non fanno una battaglia per farle giocare insieme ai maschi?La vera discriminazione è questa”.Positanonews mostra tutta la sua vicinanza alla signora Annalisa Moccia di Nola per questo episodio sconcertante.

Il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli, ha annunciato: “Il giornalista di Agropoli che ha deriso in diretta durante una partita di calcio una donna assistente dell’arbitro è stato sospeso dall’Ordine dei giornalisti della Campania. Grazie al nostro Consiglio di disciplina”.