L’entusiasmo del sindaco Angarano per la riammissione del Bisceglie in serie C

410
Tifosi del Bisceglie calcio assiepati sulle nuove gradinate del Gustavo Ventura

All’indomani della riammissione in serie C del Bisceglie calcio, che viene accompagnata dal ripescaggio del Cerignola per un girone C da 21 formazioni, il sindaco Angelantonio Angarano ha voluto esprimere la sua gratitudine al Collegio di garanzia del CONI giudicante in positivo nonché a tutta la società nerazzurro stellata ed alla comunità cittadina.

«La decisione del Coni è la dimostrazione di come i lavori di adeguamento allo stadio “Gustavo Ventura” siano stati eseguiti in maniera corretta e siano consoni alla disputa delle partite di Serie C. Chi ha attaccato strumentalmente e con troppa fretta l’amministrazione comunale in questi giorni è stato, ancora una volta, sonoramente smentito dai fatti. In pochissimi giorni abbiamo reperito le risorse con uno sforzo significativo per le casse comunali: abbiamo esperito l’iter burocratico-amministrativo e abbiamo proceduto, a tempo i record, all’installazione dei seggiolini e al potenziamento dell’impianto di illuminazione. È stata una corsa contro il tempo vissuta insieme alla dirigenza del Bisceglie. Sembrava una missione impossibile eppure, grazie anche all’operato dell’assessore allo sport Vittoria Sasso, ce l’abbiamo fatta» ha aggiunto il primo cittadino.

«Dimostrazione di quanto questa amministrazione tenga al Bisceglie calcio e abbia fatto tutto il possibile per preservare il professionismo, un patrimonio di tutta la città. Ringraziamo gli uffici per l’ottimo lavoro svolto lavorando fianco a fianco. Siamo felici dell’esito positivo del ricorso, che rende giustizia a tutta la piazza di Bisceglie. Auguriamo al club stellato e a noi affezionati ai colori nerazzurri una stagione di successi in un campionato che si preannuncia bellissimo e competitivo» ha concluso Angelantonio Angarano.

Bartolomeo Pasquale (foto di Vito Troilo e Luca Ferrante)