Dopo quasi due mesi di astinenza da vittoria – l’ultima, alla vigilia di oggi, era datata 30 settembre (0-3, a Castellana, col Trulli) -, la Rinascita Rutiglianese torna a vincere. Torna, soprattutto, a sorridere ad epilogo di una prestazione convincente, valsa sia l’immediato riscatto dopo la disfatta di Bitetto e, al contempo, la prima affermazione casalinga in stagione. A farne le spese, nella domenica del riscatto, la Vigor Liberty San Paolo, stesa dalle reti di Pizzuto, Iurlo e Pinto.

CRONACA – Mister Corti deve rinunciare all’indisponibile Lofano ma ritrova, dal 1′, Barbati in mezzo al campo. In avanti spazio al tandem Bux – Pizzuto. Carella, sponda Liberty, si affida, invece, alla qualità di Francesco ed Alfredo Tenzone, oltre che all’estro dell’ex di turno Catalano. Il primo appunto sui taccuini si registra al 10′: Giangaspero si complica la vita con un rischioso retropassaggio ma Colagrande è abile, con la testa, a rifugiarsi in calcio d’angolo. L’ex portiere della Virtus Bitritto, un minuto dopo, è costretto a sporcarsi anche i guantoni per neutralizzare un colpo di testa di Pizzuto. Al 12′ si fa viva anche la Vigor Liberty: Gernone serve un assist involontario ad Adige che, col piatto, non inquadra la porta da posizione ottimale. Due minuti più tardi, la Rutiglianese sblocca il risultato. Tanzella – tra i migliori in campo nelle file dei locali – serve, con uno splendido filtrante, Pizzuto che, a tu per tu con Colagrande, opta per un comodo pallonetto e trova la rete dell’1-0. Gli ospiti accennano ad una timida reazione ma la Rutiglianese mostra una spiccata concentrazione soprattutto in fase difensiva. In avanti, poi, il lavoro sporco delle punte – Bux e lo stesso Pizzuto – permette il dispiegarsi di trame tanto efficaci quanto pericolose. Alla mezz’ora, Bux verticalizza per Palasciano, la cui conclusione viene disinnescata da Colagrande. Azione fotocopia al 34′: Palasciano, stavolta, opta per l’assist a Baldè che, ben appostato sul secondo palo, si divora clamorosamente il bis a porta praticamente sguarnita. Alfredo Tenzone prova a “spezzare” la pressione offensiva rutiglianese ma il suo tiro, dall’interno dell’area, trova la risposta, coi pugni, di Fortunato. Ultimi minuti di primo tempo a forti tinte granata. Al 41′ Iurlo ci prova dalla distanza ma Colagrande si distende e devia in angolo. Passano soli tre minuti, però, e un’azione con gli stessi protagonisti conosce tutt’altro epilogo: Iurlo ritenta il jolly e, complice un rimbalzo fortuito, riesce a beffare Colagrande per il 2-0. Corsa verso la panchina, abbraccio a mister Corti – come accaduto, per altro, con Pizzuto -e il “Comunale” apprezza.

Nella ripresa, la Rutiglianese ha subito una ghiotta chance per chiudere i conti. Azzariti “strattona” Pizzuto, in piena area di rigore, e il sig. Minerba assegna calcio di rigore in favore dei padroni di casa. Dal dischetto si presenta Bux ma la traversa salva la Liberty e congela, almeno per il momento, il 2-0. I ritmi si abbassano nella seconda frazione e su sponda barese, soprattutto, si avverte un pizzico di stanchezza. Al 58′ Catalano ci prova da fuori area ma Fortunato si distende. Medesima sorte “spetta”, poco dopo, anche a Vernice. La replica rutiglianese arriva al 68′: velo di Pizzuto, apertura – a memoria – di Pinto per Baldè, sul cui tiro “vola” Colagrande. Cinque minuti più tardi, Pinto lancia in profondità Pizzuto che, con la punta, cerca la porta ma Colagrande controlla sornione. Al 80′ Alfredo Tenzone “apparecchia” per Vernice: tiro potente ma centrale. Iurlo sfiora la doppietta al 82′ ma la sua punizione da distanza siderale viene neutralizzata, in angolo, da Colagrande. A soli due giri di lancette dal novantesimo, la Rutiglianese chiude i conti: splendido assist del subentrato Mirko Ferro per Pinto che, partito alle spalle della difesa con i tempi giusti, addomestica la sfera e, a volo, segna la rete del 3-0 che, difatti, fa calare il sipario sul match. Null’altro accade, infatti, sino al triplice fischio, accolto dal boato liberatorio di capitan Gentile e compagni.

RINASCITA RUTIGLIANESE – V. LIBERTY 3-0 (2-0)

RINASCITA RUTIGLIANESE: Fortunato, Tanzella, Lorusso, Gentile, Gernone, Barbati, Balde (dal 36’ s.t. Sasanelli), Iurlo (dal 45’ s.t. Dipierro), Bux (dal 17’ s.t. Pinto), Palasciano (dal 28’ s.t. Ferro G.), Pizzuto (dal 41’ s.t. Ferro M.) – All. Corti

VIGOR LIBERTY SAN PAOLO: Colagrande, Giangaspero, Greco, D’Agostino, Azzariti, Labia, Catalano (dal 16’ s.t. Naglieri), Vernice, Tenzone F., Tenzone A., Adige (dal 26’ s.t. Dell’Era) – All. Carella

ARBITRI: Minerba sez. di Lecce , ass.1 D’Ambrosio (Molfetta) , ass.2 Giordano (Molfetta)

RETI: 14’ p.t. Pizzuto, 44’ p.t. Iurlo, 43’ s.t. Pinto
AMMONITI: Gernone, Dipierro (RR) – Labia, Vernice, Tenzone F. (VL)
ANGOLI: 4-3 / 1-1
RECUPERO: +1 / –

Michele Rubino