Promozione gir. “A” : una “Dodicesima” torrenziale” per pioggia e gol.

368

Alle 17.45 di una domenica, battuta da una pioggia torrenziale, si è fermata momentaneamente la possibilità del Manfredonia di isolarsi, approfittando del pari imposto  in mattinata dal Borgorosso Molfetta alla Sly, in testa della classifica. La partita casalinga dei sipontini contro il Noicattaro, a causa delle proibitive condizioni  atmosferiche, dopo vari sopralluoghi effettuati dall’arbitro e dai capitani delle due squadre sul sintetico del ” Miramare”, è stata rinviata a data da destinarsi. E’ stata comunque una domenica flaggelata da acqua e vento che hanno reso complicato lo svlogimento delle gare. Infatti, al rinvio della partita del Manfredonia, ha fatto  seguito la sospensione, al 35′ del primo tempo, a causa di un nubifraggio abbattutasi sul sintetico del ” De Bellis”, sul risultato di zero a zero, di Castellaneta – Spinazzola. Una domenica che,nonostante il maltempo, ha registrato, sulle sei partite disputate, 3 vittorie interne, 2 esterne e 1 pari, quello venuto fuori a Molfetta tra il Borgorosso e la Sly. Il due a due finale , doppietta di Sallustio x il Borgorosso e di Zotti s la Sly. Partita bella nel primo tempo, meno nel secondo tempo durante il quale è mancato alla Sly il colpo vincente con un Borgorosso mai arrendevole. Dei 25 gol realizzati, dieci sono stati messi a segno in Vigor Bitritto – Capurso. Il vantaggio iniziale degli ospiti con  Ursi. ha provocato la rabbiosa reazione dei padroni di casa, che prima hanno pareggiato con Visconti e poi hanno dilagato con lo stesso Visconti, tre reti in totale, con la doppietta di Rana e i gol di F.Loseto, G. Loseto, Gernone e Assaliti. Il Real Siti ha avuto ragione di un ordinato Norba (2-1) solo sui titoli di coda con Grieco, mentre precedentamente al vantaggio di Baresciani, aveva risposto il conversanese Bacar. Il Ginosa, ha dato seguito al successo ottenuto sette giorni fa a spese del Borgorosso Molfetta andando a vincere a Canosa per 3-1. Al vantagggio canosino segnato da Ieva, ha risposto la squadra tarantina con la doppietta di Camassa e la rete di Camarà. Continua il calvario della giovane squadra dell’ Apricena battuta a Grottaglie per 3- 0, reti di Cecere (doppietta) e Messina. Il Don Uva Bisceglie, infine, è passato a Rutigliano con la rete di Amoroso dopo appena sessanta secondi di gioco. Una partita tutta in salita per i granata, che hanno dovuto fare i conti con l’arcigna squadra ospite e con una direzione di gara alquanto discutibile sopratutto nel finale quando la Sig.ra Cacciapaglia ha annullato il gol del pari della Rutiglianese su errata segnalazione di uno dei suoi assistenti.

Mimmo De Gregorio per calciowebpuglia (riproduzione riservata)

What do you want to do ?

New mail