Si respira una buona aria a Bisceglie mista ad un caldo che può portare nuova linfa ed energia. La formazione nerazzurra viaggia sulle ali dell’entusiasmo per una fiducia pienamente recuperata a seguito del pareggio in extremis ottenuto con il Catania del nuovo corso di Cristiano Lucarelli ma anche, e si direbbe in via prioritaria, per aver assistito al pieno recupero del colpo di mercato più atteso, quel Giulio Ebagua al primo sigillo con la maglia nerazzurro stellata.

E sarà proprio il nigeriano cresciuto a Roma a ricevere le richieste speranzose dei tifosi nerazzurri per poter sconfiggere la sempre ostica Virtus Francavilla nella gara prevista per domenica ventisette ottobre con fischio d’inizio a partire dalle 17:30. Una tradizione, con i bianco celesti di Brunello Trocini, che connota una visione ottimistica per tutti in quanto il bilancio nelle gare casalinghe ufficiali è di due vittorie ed un pareggio. Le due affermazioni sono state conseguite con il medesimo risultato sotto la gestione Zavettieri nell’annata 2017/2018. Un 2-1 che ha visto protagonista l’attaccante croato Ivan Jovanovic autore di ben tre realizzazioni. Nell’ante vigilia natalizia dello scorso torneo uno scialbo 0-0 fra le due squadre con i brindisini pur sempre messi in difficoltà dalla truppa all’epoca posta sotto l’interregno di Antonio Bruno.

Mister Sandro Pochesci avrà, pertanto, molte frecce da sfruttare al proprio arco e nell’occasione ha deciso di inserire in lista ventiquattro atleti pronti a cercare la prima vittoria sul terreno amico del “Gustavo Ventura”. Tutti recuperati per il Bisceglie tranne Ungaro, ormai notoriamente infortunato da diverso tempo, e il terzo portiere Ndiaye. Salvo sorprese dell’ultima ora dovrebbe essere pienamente confermata la formazione che ha colto un importante pareggio al “Cibali-Massimino” contro gli etnei.

Casadei e Borghetto sono i portieri convocati con al loro supporto ben nove difensori: Diallo, Tarantino, Zigrossi, Mastrippolito, Cardamone, Turi, Piccinni, Hristov e Murolo. I centrocampisti a disposizione saranno Wilmots, Dellino, Rafetraniaina, Camporeale, Abonckelet, Spedaliere, Ferrante e Zibert mentre l’incarico di far gol è affidato a Montero, Gatto, Ebagua, Manicone e Longo.

Bartolomeo Pasquale (si ringrazia CalcioFere.it per la foto di Sandro Pochesci)