Serie D, il programma della nona giornata

455

Tanti scontri al vertice, il solo Foggia non giocherà uno scontro diretto. In coda tenta di rialzarsi il Cerignola 

Il campionato di Serie D giunge alla nona giornata, ormai 1/4 di campionato si è esaurito e si possono tracciare delle piccole linee ma non ancora dei bilanci attendibili.

Manca, dalla parte dei più forti, decisamente il Cerignola che, probabilmente (almeno nelle attese) tornerà tra i primi nella seconda parte del girone di andata.

Domani, gli uomini di Potenza (confermato dalla società al timone della squadra nonostante i risultati) affronteranno in casa il Gelbison, autentica sorpresa della prima parte di stagione.

In vetta ci sono alcuni scontri diretti, e non può essere diversamente vista la classifica corta e le tante pretendenti in pochi punti. Così tra le gare di cartello spicca Brindisi-Bitonto, con gli ospiti che sono al vertice della classifica e sperano di ricacciare al mittente il tentativo di riavvicinamento dei padroni di casa. Ci sono anche Fasano-Fidelis Andria e Taranto-Gladiator in programma. Tra le squadre di vetta, l’unica a non avere sconti diretti è il Foggia di Corda, impegnato a Nardò. Il programma prevede anche Gravina-Agropoli, Nocerina-Francavilla, Grumentum-Sorrento e Casarano-Altamura.

Fabio Lattuchella