Brosco risponde a Maniero al Del Duca. Crotone sconfitto al Tombolato. I rossoneri vanno a -5.

Successo netto per i rossoneri che partono col piede giusto regolando 4-2 il Carpi. Crotone battuto 3-0 al Tombolato mentre l’Ascoli raggiunge nel finale il Cosenza.

FOGGIA-CARPI 4-2
Il Foggia travolge 4-2 il Carpi ipotecando il successo in meno di un’ora e inizia con il piede giusto il campionato della Serie BKT. Gara subito avvincente con un botta e risposta nei primi minuti: Piu ci prova dalla distanza di sinistro, Bizzarri blocca in due tempi; sul fronte opposto Kragl converge dalla sinistra e costringe Colombi a un intervento in tuffo. Al 23′ Camporese porta avanti i pugliese di testa sull’assist su punizione di Kragl, letteralmente scatenato e vicino al raddoppio in più occasioni. Nella ripresa i padroni di casa mettono in ghiaccio i tre punti nel giro di cinque minuti raddoppiando con Loiacono al 6′ (evidente la complicità del portiere) e calando il tris con Tonucci al 10′ con Tonucci in mischia. Gli emiliani sono allo sbando e poco dopo arriva anche il poker finale con un sinistro a giro di Cicerelli. Tardiva la reazione del Carpi, che a gara ormai chiusa rende meno amara la sconfitta grazie alle reti di Mokulu e Jelenic.

CITTADELLA-CROTONE 3-0
Sconfitta all’esordio per il Crotone, che cade 3-0 al ‘Tombolato’ contro il Cittadella steccando la prima giornata della Serie BKT. Pronti via e i padroni di casa sono subito avanti con Scappini, che approfitta del suggerimento di Finotto per battere Cordaz. Immediata la replica dei pitagorici, con Simy che di testa impegna severamente Paleari. L’attaccante del Crotone perde ancora una volta il duello con il portiere del Cittadella poco dopo la mezzora. Nella ripresa in avvio i veneti colpiscono ancora: Schenetti con un tiro dal limite dell’area sul secondo palo trova il 2-0. Al 13′ il Crotone potrebbe tornare in partita ma la conclusione di Rohden si spegne sul palo. Il Cittadella sfiora più volte il tris con Finotto e Schenetti, ma il 3-0 arriva comunque nel finale al termine di un’azione insistita con la firma di Strizzolo, dopo che gli ospiti erano rimasti in dieci per l’espulsione di Golemic.

ASCOLI-COSENZA 1-1
Termina con un pareggio la sfida tra Ascoli e Cosenza (1-1) nella prima giornata della Serie BKT. Un punto che sta stretto ai calabresi, raggiunti proprio in pieno recupero dai padroni di casa. I neopromossi partono bene e creano la prima insidia alla porta di Perucchini con Mungo. Poco dopo il quarto d’ora tentativo anche dei marchigiani, ma né Cavion né Ardemagni riescono a ribadire in rete. Due minuti più tardi gli ospiti passano con Maniero, che non sbaglia solo davanti al portiere. Ardemagni tenta di scuotere i suoi, dalla parte opposta ancora Maniero sfiora il raddoppio. Nella ripresa la gara non regala grossi sussulti, almeno fino ai dieci minuti finali. Frattesi di testa manca il colpo del ko, dalla parte opposta Perucchini salva sulla rovesciata di Tutino, ma nulla può nel quinto e ultimo minuto di recupero su Brosco, che in mischia sugli sviluppi di un corner firma il pari a tempo scaduto.