Manfredonia inarrestabile, anche l’Apricena si arrende

617

In questo pomeriggio mite di fine ottobre, la sfida contro l’Apricena ha il suo naturale epilogo con un perentorio 3-0, con la tripletta di Trotta.

Il primo gol il capitano lo segna grazie ad un calcio di rigore (6′) assegnato ai padroni di casa e dopo altre occasioni importanti create, giunge puntuale il raddoppio al 39′ dello stesso Trotta con un siluro imparabile dalla distanza.

La partita si conclude con uno splendido gol ancora di Trotta al 91′, che sfrutta un errore di Leo, portiere dello Sporting Apricena.

Seppur con un po’ di amarezza, Falco non si è sottratto alle domande dei giornalisti a fine gara: -“Ci aspettavamo senz’altro una squadra di questo calibro e abbiamo fatto il possibile come sempre. Tanto di cappello a loro e spero che questa settimana possa servirci per rimediare agli errori e affrontare al meglio la prossima rivale.”-

In via del tutto eccezionale, anche Raffaele De Nittis, presidente del Donia, ha rilasciato delle dichiarazioni: “Sono contento del lavoro svolto da tutti e penso che lo esprimano i risultati prima che lo dica io. Speriamo in una stagione producente come la scorsa e soprattutto ritengo che quella con la SLY sarà una sfida decisiva”.

Mister Agnelli ha infine precisato: – “Ho dato più spazio ai giovani perché penso che meritino e sono felice per i risultati.”-

Michela Rinaldi