Pochesci senza freni dopo Bisceglie-Virtus Francavilla: “Arbitro, che arroganza”

659
L'ex allenatore del Bisceglie Sandro Pochesci

Non può certo ritenersi soddisfatto mister Sandro Pochesci che con dignità si è presentato in sala stampa al termine della partita persa con la Virtus Francavilla: «La sconfitta pesa perché era una squadra alla nostra portata la squadra ha avuto paura nel primo tempo; dopo la prestazione di catania questo è un passo indietro. Qualche infortunio ci ha penalizzato, giocando tre partite a settimana si possono avere problemi. Facciamo fatica e i tifosi fanno bene a lamentarsi ma dobbiamo pensare partita per partita, dobbiamo pensare al nostro campionato. Stiamo aspettando qualche giocatore ancora fuori forma. Ci vuole più cattiveria, più coraggio».

Piccola nota polemica mista a delusione sul direttore di gara e su alcune decisioni poco popolari: «Ho visto un arbitro troppo arrogante e l’ arroganza non fa bene, c’è stata una lamentela dei giocatori per troppe situazioni non belle».

Sulla condizione dei calciatori in campo e sul rendimento di Ebagua: «Penso di recuperare Gatto e Zigrossi, siamo in emergenza e capiamo i giocatori soprattutto non esperti perché è difficile giocare con la contestazione. Questa è la terza sconfitta, ho le idee chiare e sicuramente domenica giocheremo come a Catania. Abbiamo preso gol per un’ ingenuità, ma noi abbiamo creato occasioni. Ebagua e il suo graduale inserimento? Dipende da lui: è stato l’unico giocatore che quando è entrato ha fatto quattro tiri in porta. É importante e lo stiamo aspettando, così come i giovani come Turi e Camporeale che hanno oggi reso alla grande Siamo in un momento complicato ma non molliamo, abbiamo tanto rammarico per quello che è stato ma arriverà il nostro momento migliore» ha concluso il tecnico romano.

Bartolomeo Pasquale