I numeri, le statistiche in un campionato di calcio fanno sempre la differenza. Manfredonia e Sly Bari continuano  a ” volare ” dopo l ‘ottava giornata di andata. Macinano gioco e gol, rendendo il campionato di promozione sempre più interessante, ma, nello stesso tempo, stroncando ogni velleità  di avvicinamento alla testa da parte del resto della truppa. 54 gol in due, 30 per il Manfredonia, 24  per la Sly, sono la chiara dimostrazione delle ” bocche di fuoco” di cui sono dotate le due squadre. Non scherzano nemmeno le difese, con complessive 11 reti subite : 8 per i sipontini, 3 per la squadra barese.

E, in questo continuo valzer di numeri, spiccano i 12 gol segnati, di cui tre  nell’incontro casalingo con lo Sporting Apricena, da Pasquale Trotta (in foto) del Manfredonia, seguito a debita distanza, nella speciale classifica dei cannonieri, dal ginosino Loconte e dal bomber del Bitritto, Luigi Rana, entrambi a quota sette. Nei particolari, invece, da evidenziare il quinto risultato utile consecutivo del Castellaneta, ieri vittorioso in rimonta sul Ginosa,  quest’ultimo caduto per la seconda volta consecutiva. Per il Castellaneta a segno, Pinto, Romanelli e Scarci; per il ginosini, Camara e Loconte. In copertina anche il successo della Rinascita Rutiglianese, terzo successo stagionale, sul forte Real Siti per uno a zero. Primo gol stagionale per l’esterno basso di difesa, Gianmarco Tanzella, alla settima presenza in campionato. Per il Real Siti, la migliore squadra vista al ” Comunale “, diverse le recriminazioni, a partire dal rigore sbagliato da Grieco al 12′ del primo tempo, per finire al gol mancato a porta vuota, da Barisciani al 29′ dell ripresa. Di contro una Rutiglianese rimessa in ordine dal neo tecnico, Stefano Colucci, alla seconda panchina dopo il suo ritorno. In rapida sintesi, su otto gare, si sono registrate 7 vittorie interne e un solo successo esterno, quello conquistato dalla Nuova Spinazzola a Capurso  con il gol segnato da Barrasso al 43′ del primo tempo. Alla tripletta di Trotta, hanno risposto con una doppietta ,Rana e F. Loseto del Bitritto. La Sly ha regolato la pratica Noicattaro con Faliero e Lacarra.  Continua la serie positiva del Canosa, battuto il Grottaglie per 2-1 con le reti di Pugliese e Patruno. Di Fonsino in gol degli ospiti. Classico risultato all’inglese per il Borgorosso Molfetta, che  nel finale di partita ha superato il Don Uva Bisceglie con le reti messe a segno da Anselmi e Biceglie. 23, in totale, le realizzazioni, cinque in meno rispetto alla prima giornata. Intanto,Giovedi 31, si ritorna in campo per la gare di andata degli ottavi di Finale della Coppa Italia.  Mimmo De Gregorio