Primo tempo di marca rossoblu! Giro palla veloce e pressing offensivo mettono in seria difficoltà la squadra di casa. La partita svolta quando un gomito alto su Digiovinazzo ( solo punizione per l’arbitro, e tac in ospedale per lui) permette al Canusium di passare in vantaggio. Calcio di punizione diretto col portiere di casa che respinge difettosamente la palla sui piedi si Sanluca che sigla lo 0 a 1!
Il Trinitapoli accusa il colpo e la partita si innervosisce, di fatti fioccano gialli e un rigore per atterramento di Sanluca. Dal dischetto Digiovinazzo non sbaglia. Il trinitapoli è in bambola e sul finire del primo tempo Pastore colpisce la traversa su un cross invitante di Fiorella.

Nel secondo tempo la situazione si ribalta, al 52’ il Trinitapoli accorcia per via di una disattenzione del reparto difensivo. Bel dribbling di Bombono che in diagonale fulmina Sansonna. La partita si incattivisce di più e il Canusium esce con le ossa rotte, Sanluca Valentino escono dal campo per infortunio. Entrano D’Angella e Lomonte. Pochi minuti dopo il suo ingresso, Lomonte, è costretto ad uscire per un brutto infortunio.
Il Trinitapoli ne approfitta e continua ad attaccare, al 60 Sansonna si supera chiudendo lo specchio della porta, mantenendo il vantaggio.
Al 65’ D’angella (non in perfetta forma) ha l’occasione per chiudere la partita, ma un tiro deviato dal difensore finisce di poco sul fondo.
Al 75’ la svolta, uscita bassa di Sansonna che anticipa nettamente l’avversario che lo sovrasta calpestandogli con entrambe le scarpe il polso. Per L’arbitro ancora nulla. Il portiere #canosino stringe i denti e la partita senza grossi sussulti si incanala verso il 90’.

Quando per l’arbitro sono necessari 9’ di recupero(poi diventati 11). Il #Canusium non è ha più e gioca praticamente in 9 con Digiovinazzo e Sansonna che rimangono in campo per amor di patria. Il Trinitapoli si affida a lanci lunghi e a rimesse lunghe e proprio su una di queste trova la rete del pareggio al 99’!!
Rimessa laterale con Ardito che serve sul dischetto del rigore Stefanini, stop di petto e botta di sinistro che trova pronta la risposta di Sansonna ma sulla ribattuta Marocchelli sigla il 2 a 2.
La partita finisce sostanzialmente li col portiere canosino medicato e fasciato a fine partita.

Ottima prova del Canusium, peccato per l’infermieria piena.
Un grosso in bocca al lupo a Mimmo Lomonte di pronta guarigione!!