Con il Bari Rocco Costantino andrà a caccia di quella promozione in Serie B sfumata la passata stagione nella finale playoff persa col Pisa. L’attaccante di origine svizzera ricorda quel doppio confronto, sulle colonne del Corriere dello Sport

“Feci subito gol nella finale di andata ma poi il Pisa riacciuffò due volte il pareggio. Ci sentivamo ad un passo dalla B, ma nel ritorno il Pisa la spuntò ai supplementari”. Per Costantino sarà il terzo playoff consecutivo: “Sono match speciali, mi esaltano. Partite ravvicinate in pochi giorni dove riesco a dare il meglio di me. Adesso cercherò di fare il massimo anche col Bari. Occorre rimanere concentrati sino all’ultimo. Guai a mollare un attimo. Bisogna essere sempre lucidi, staccarsi dall’obiettivo e vivere il presente. Questi playoff sono completamente diversi. Non ci sono precedenti. Veniamo da tre mesi di inattività, si giocherà senza pubblico, una componente fondamentale perchè il pubblico barese dà una grandissima carica. Non mi sento di passaggio in questo Bari. Voglio dire la mia lasciando il segno”.