Gli azzurri renderanno visita alla compagine tarantina, già retrocessa. Assenti Bufi, Quacquarelli e Paolillo

Penultimo turno di campionato per l’Unione Calcio, di scena domenica 31 marzo al “Laserra” di Avetrana nella gara che sarà anche l’ultima trasferta stagionale (fischio d’inizio ore 16).
Motivazioni differenti per le due compagini, con la giovane squadra tarantina già condannata alla matematica retrocessione, al termine di una stagione tormentata (16 punti). Verdetto ancora da conquistare, invece, per l’Unione Calcio, che, dopo il pari casalingo contro il Vieste (2-2) dovrà sfruttare a dovere le ultime due apparizioni stagionali per provare ad evitare lo spareggio playout.
“Contro il Vieste abbiamo commesso qualche errore di superficialità che ci ha compromesso la gara – analizza il tecnico Mimmo di Corato ai microfoni di Unioneweb&tv -. Credo abbia pesato molto il gol del pareggio subito negli ultimi istanti della prima frazione, su una nostra palla gestita male. Fossimo andati a riposo in vantaggio, probabilmente, sarebbe maturato un risultato diverso. Ora sappiamo che non tutto dipenderà esclusivamente dai nostri risultati”.
Per la trasferta in terra tarantina mister Di Corato non avrà a disposizione gli squalificati Vincenzo Bufi, Vito Quacquarelli e Ruggiero Paolillo, mentre rientreranno dalla squalifica Carmine Marinaro e Roberto De Giosa. “Tutti i discorsi saranno inutili se contro l’Avetrana non porteremo a casa i tre punti – prosegue Di Corato -. Sarà importante non commettere errori, la squadra è perfettamente consapevole dell’importanza della gara”.
Il match tra Alto Salento Avetrana ed Unione Calcio sarà diretto da Dario Acquafredda della sezione di Molfetta, che sarà coadiuvato da Nicola Ostuni (Bari) e Vito Errico (Bari).