A Barletta la terza edizione del “Torneo antirazzista

336

Lo sport come volano per l’integrazione e la multirazzialità. Per il terzo anno consecutivo il BOB di Barletta ha ospitato il torneo di calcio antirazzista, organizzato dal Collettivo Exit per promuovere una volta di più i valori della fratellanza e dell’antirazzismo.

La manifestazione dedicata alla memoria di Francesco Damato, componente del collettivo scomparso prematuramente lo scorso anno, si è articolata in 2 giorni all’insegna della multiculturalità.

Oltre alle avvincenti sfide sulla sabbia il torneo antirazzista ha dato vita a momenti di grande riflessione, uno su tutti quello dedicato all’esperienza dell’Afro Napoli United. Pietro Spaccaforno dirigente della compagine partenopea iscritta al campionato di Eccellenza ha illustrato l’esperienza di un club che rappresenta al meglio l’idea di sport come strumento di aggregazione.

Al centro della manifestazione la testimonianza di chi è stato costretto a fuggire dal proprio paese per cercare una vita migliore.