Super sfida domani a Bitonto. Neroverdi per allungare, il Foggia per il sorpasso
Si affrontano la prima e la seconda del campionato di Serie D. Bitonto-Foggia domani sarà il big match di giornata, lo dice la classifica ma lo dicono anche i numeri delle due squadre. Bitonto costante in casa, Foggia strabiliante in trasferta. Si preannuncia una sfida frizzante. I neroverdi in casa ne hanno sbagliata soltanto una, alla quarta giornata contro l’Agropoli. Gli uomini di Taurino incassarono a sorpresa uno 0-1 che fu un piccolo campanello d’allarme. Allarme poi completamente rientrato. Il Bitonto riprese a marciare alla grande. Il Foggia fuori casa, idem. Ha sbagliato soltanto alla prima giornata perdendo di misura, ma senza mai essere pericoloso,  contro il Fasano. Poi non si è più fermato. 4 vittorie e un pareggio. Trovare punti deboli della squadra bitontina è praticamente impossibile. Secondo miglior attacco con 21 gol fatti, alle spalle dei 23 del Taranto. Miglior difesa con soli 4 gol subiti, il Gelbison ne ha presi 7,  il Taranto 8 e il Foggia 9.  Ma se andiamo a leggere tra le righe, ci accorgiamo che i rossoneri hanno la miglior difesa esterna, con 3 reti subite. 6, la banda di Ninni Corda le ha prese allo Zaccheria. E questo è uno dei dati che non permette al Foggia di essere al primo posto in classifica. Sicuramente da rivedere, l’andamento in casa, nella seconda fase della stagione. In sostanza è fuori casa che i rossoneri danno il meglio di se. Il Bitonto, dal canto suo, in casa ha subito solo due reti e non è un record, nel girone, soltanto perché il Gelbison ha saputo fare meglio subendo solo 1 rete in casa. Ma il Gelbison è a metà classifica, al Bitonto, questi numeri, l’hanno portato direttamente in testa alla classifica. Toccherà al Foggia, domenica, cercare di cambiare l’ordine degli addendi.