Lo stadio comunale “Sant’Angelo dei Ricchi” si conferma un fortino per la Virtus Andria.

Da quando i biancoazzurri hanno iniziato a giocare sul sintetico andriese di Via Stradivari sono arrivate 3 vittorie e un pareggio.

Per la ventisettesima giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A, si sfidano i padroni di casa della Virtus Andria e lo Stornarella.

Match importante per entrambe le contendenti ma soprattutto per gli ospiti che da quarti in classifica vogliono mantenere la posizione playoff.

I ragazzi di mister Cosimo Sinisi invece già salvi giocano senza pensieri e il risultato alla fine la dirà lunga.

La gara inizia con un calcio di rigore in favore degli ospiti al 3’.

Il direttore di gara Pezzolla di Bari vede una trattenuta in area di rigore e concede il penalty per i ragazzi di mister De Martino.

Dal dischetto però il bomber Pugliese si fa ipnotizzare da Campanile che para e blocca a terra la conclusione del n. 9 ospite.

Scampato il pericolo i biancoazzurri al 15’ passano in vantaggio grazie al solito Quacquarelli che imbeccato da Domenico Amorese si invola e bruciando il suo diretto marcatore col destro infila Lodia e porta avanti i suoi.

Lo Stornarella reagisce al 24’ perviene al pareggio con una bella azione in velocità finalizzata da Magaldi che batte Campanile con un destro preciso in area di rigore.

La gara è viva e piacevole e le due squadre se la giocano a viso aperto.

Nonostante ciò il primo tempo termina sul risultato di 1-1.

La ripresa delle ostilità si apre subito col nuovo vantaggio della Virtus che al 52’trova il gol ancora con Angelo Quacquarelli il quale esplode un destro terrificante da fuori che fulmina Lodia.

Virtus di nuovo in vantaggio e quindicesima rete in campionato per il bomber classe ’94, alla seconda doppietta consecutiva dopo quella realizzata sul campo del Real Sannicandro.

La squadra ospite conscia dell’importanza del match spinge ma non crea particolari grattacapi alla difesa locale, anzi i biancoazzurri al minuto 84 siglano il tris grazie ad una improvvisa azione in cui la difesa ospite pasticcia e ne approfitta il neo entrato Andrea Fiore il quale da distanza siderale e con Lodia fuori dai pali mette dentro con un destro preciso e rasoterra che si insacca e fa esplodere di gioia i suoi.

Colpiti dove fa più male i ragazzi di De Martino non reagiscono più e così termina il match con una vittoria meritata per la Virtus Andria.

Un 3-1 che premia la maggior determinazione messa in mostra dai ragazzi di mister Sinisi che hanno offerto davvero una grande prova al cospetto dei più quotati avversari.

36 sono i punti in classifica per la Virtus che sale al settimo posto in compagnia della Soccer Modugno e ora la salvezza è più che matematica.

Per lo Stornarella una sconfitta che brucia e che forse non era preventivabile alla vigilia del match.

Mancano 3 giornate alla fine del torneo, nella prossima gara la Virtus Andria sarà ospite del Foggia Incedit terzultimo in classifica e bisognoso di punti salvezza.

Lo Stornarella invece giocherà ancora in trasferta nel delicato match playoff contro il Borgorosso Molfetta.

 

 

VIRTUS ANDRIA vs STORNARELLA 3-1

 

VIRTUS ANDRIA: Campanile, Di Palo, Troia, S. Addario, G. Addario, Pasculli, F. Amorese (79’ Alicino), D. Amorese, Tesse (72’ Fiore), Quacquarelli (88’ Nesta), Erminio.

A disposizione: Mancino, Di Palma, Di Chio, Nicolamarino. All. Cosimo Sinisi

 

STORNARELLA: Lodia, Garbetta (67’ Russo), Dipilato (74’ Catalano), Cassotta, Ronzulli, Compierchio, Persichella, Pasquariello (53’ Iungo), Pugliese, Magaldi (90’ Gargano), Zingarelli.

A disposizione: Gadaleta, Zagaria, Latronica. All. Giuseppe De Martino

 

ARBITRO: Stefano Pezzola della sezione di Bari

 

MARCATORI: 15’ Quacquarelli (VA), 24’ Magaldi (S), 52’ Quacquarelli (VA), 84’ Fiore (VA)

 

NOTE: ammoniti S. Addario, Tesse, Quacquarelli, Erminio (VA), Pasquariello, Dipilato, Russo (S)

 

 

 

Alessandro Polichetti