Cristian Anelli si è presentato a Foggia nella Sala Stampa dello Stadio Zaccheria.

Il nuovo acquisto ha speso parole di elogio per la sua nuova città: Foggia è una piazza gloriosa, che merita grandi palcoscenici, con una tifoseria di altra categoria, definita migliore del Real Madrid. Quella che sta per iniziare per Anelli è l’esperienza calcistica migliore della sua carriera. Si è poi presentato come difensore centrale arcigno, aggressivo, molto attento alla marcatura e poco ai fronzoli.

Questo un estratto delle sue dichiarazioni.

Per me essere qua è un onore. Quando mi hanno detto che c’era questa possibilità, sono volato giù senza pensarci[…]Sono di poche parole, ma ci metto la faccia. […] Sono sicuro che il Foggia tornerà dove merita. Quando mi hanno parlato di questa possibilità, ho rifiutato tutto ciò che mi era proposto. Essere qui è come essere al Real Madrid, anzi: il Real non ha una tifoseria come Foggia. Sputerò sangue per la maglia: venire qui è stata la cosa più bella che potesse capitarmi nella mia carriera calcistica.[…]Sono un difensore centrale, sarò nei tre dietro, nel centrodestra. Sono più propenso a scucire che cucire, sono impulsivo e aggressivo, meno tecnico degli altri, ma più sull’uomo”