Tra il pareggio con la Casertana e la sfida in casa del Catanzaro, l’allenatore Massimo Carrera fa in conferenza stampa un punto della situazione sul Bari:

Questo quanto rilasciato durante l’intervista “Abbiamo capito gli errori commessi e di quello che abbiamo bisogno, ci sono state risposte positive negli allenamenti. Penso che il Bari ormai conosca e capisca le sue forze e debolezze, su cui dobbiamo lavorare per rafforzarle. In questi giorni ci siamo soffermati su tutto ad eccezione della condizione fisica, viste le partite ravvicinate

Sul lavoro svolto in settimana: “Abbiamo lavorato sulla tattica di reparto e di squadra e sulla testa, cercando di capire perché facciamo fatica in certe situazioni e quale atteggiamento ci da più sicurezze. Il male da curare è andare in campo con umiltà, pensando di non vincere le partite a priori perché ci chiamiamo Bari. Dobbiamo correre e fare sacrifici, senza sentirsi già vincitori. E’ uno spareggio per il terzo posto. Ci aspettiamo un Catanzaro agguerrito che vorrà batterci ma noi avremo la stessa loro voglia. Servirà giusta attenzione e determinazione. Concentrato sul Catanzaro. Dobbiamo giocare da squadra, stretta, corti e aggressivi, lasciando pochi spazi. Assenti? Penso a mettere la formazione migliore“.