Pareggio amaro per i galletti. Il Bari non va oltre il pari contro una Casertana coriacea che nel finale ha anche provato a vincere

Termina 1-1 la sfida tra Bari e Casertana al San Nicola nel turno infrasettimanale. Avella si rende protagonista di due buone parate nei primi minuti del match, su Di Cesare e Cianci. Il Bari parte forte, provando a vincere la gara, ma nelle prime battute tiene bene la difesa dei campani. Fino al gol del vantaggio dei galletti, che arriva al 25′ quando D’Ursi segna con un tiro a giro perfetto, imparabile per Avella. Il vantaggio sembra spianare la strada ai baresi ma la squadra di Carrera non affonda il colpo e manca due ottime occasioni con Antenucci e Cianci, poi subisce il gol del pareggio nel primo minuto di recupero. Su un calcio di punizione, Carrillo da solo in area insacca per l’ 1-1 con cui termina la prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo, dopo soli due minuti, Avella si prodiga in un intervento da brividi, con il portiere casertano che quasi si provoca un’autorete. Ci provano Antenucci per il Bari al 56′ e Cuppone un minuto più tardi per la Casertana, ma senza successo. Avella sale in cattedra quando impedisce a Antenucci e Rolando, per il Bari, di andare in vantaggio, ma è la squadra ospite, nel finale, a sfiorare più volte il gol con Turchetta e Varesanovic. Bravo Frattali. Non succede più nulla e il Bari non va oltre l’1-1 con la Casertana.

Fabio Lattuchella