Vittoria di misura e in extremis con il primo gol di Cianci che entra e decide la gara. Bene fino a dieci dal termine il Monopoli

Vince il Bari, in extremis, 1-0 al cospetto di un buon Monopoli. Ma, come dice spesso Scienza, i complimenti servono a poco, il Monopoli perde e il Bari porta a casa i primi tre punti dell’era Carrera.

Che cambia modulo, come preventivabile alla vigilia nonostante le dichiarazioni pre gara. Si gioca con il 4-3-3. Così il Bari mette Maita in posizione più avanzata degli altri due mediani, Lollo e Bianco, per dare maggiore apporto centrale alla manovra d’attacco. Candellone centravanti, Sarzi-Puttini terzino sinistro. Soleri e Starita in attacco per il Monopoli, con Zambataro e Tazzer sulle fasce.

CRONACA DEL MATCH – Palo del Monopoli all’11’ con un cross di Zambataro che Piccinni manda sul legno. Al 22’ primo affaccio del Bari con una punizione di D’Ursi, imprecisa. Serve altro e il Bari lo sa, così al 35’ Marras mette scompiglio nella difesa avversaria, serve D’Ursi a centro area, ma la conclusione dell’esterno d’attacco barese è imprecisa. Al 37’ Starita calcia alto da buona posizione, poi il Monopoli chiede un calcio di rigore per un contatto di Starita, nulla di fatto. La prima frazione si chiude sullo 0-0. Nella ripresa si rivede lo stesso schema del primo tempo, con il Monopoli attento a non concedere troppo e il Bari che non riesce a pungere in modo convinto. Gol annullato al Monopoli per fuorigioco al 57’, con Starita che insacca dopo essere finito in posizione irregolare. Al 67’ esordio per Cianci che rileva Candellone, poi D’Ursi chiede il rigore per un contatto in area con Piccinni, nulla di fatto anche se qualche dubbio resta. E’ D’Ursi a provare a scuotere i suoi con un tiro parato da Satalino e con un cross per Maita deviato in angolo. Nel finale entra anche il 17enne barese Mercurio, esordio per lui, ma è l’altro debuttante (in maglia biancorossa) Cianci a decidere la gara. All’82’ su lancio di De Risio, uscita catastrofica di Satalino e Cianci realizza tuffandosi di testa. L’ex bomber del Potenza (10 gol in rossoblu), barese di nascita, va a mettersi alle spalle di Antenucci (12 gol), in vetta alla classifica cannonieri. Nel finale solo un po’ di sofferenza ma il Bari regge e porta a casa i tre punti. Buono l’esordio di Carrera, aiutato dal barese Cianci, in gol all’esordio con la maglia biancorossa.

Fabio Lattuchella