Due gare due vittorie. Il percorso del Barletta dopo la ripresa del campionato è netto. Con il Gsd Audace finisce 2-1, dopo i gol di Di Rito e Dinielli arriva il rigore di Morra al 91’ a decidere la contesa. Di seguito tabellino e cronaca del match.

Barletta-Gsd Audace 2-1

Barletta (4-2-3-1): Lovecchio; Gasbarre(46’ Marangi) Ianniciello(46’ Telera) Pollidori; Bonasia; Ganci, Perrino (64’ Guadagno), Morra, Quarta (64’ Milella), Varsi (73’ Russo); Di Rito. A disp. Vitucci, Cafagna, Boiano, Lanzone. All. Farina

Gsd Audace (3-5-2): Tricarico; Dinielli, Greco, Pipoli (92’ Leigh); Fiore, Vicedomini, Rizzo (64’ Vukmirovic) Quitadamo, Dettoli; Agodirin, Stefanini (74’ Laboragine) A disp. Njie, Coletti, Monaco, Grumo, Losapio, Lomuscio. All. Cinque

Marcatori: 12’ Di Rito (B), 15’ Dinielli (A), 91’ rig. Morra (B)

Note: ammoniti: Quitadamo, Pipoli, Rizzo, Vicedomini, Fiore (A), Morra (B); Espulsi: Milella e Laboragine; calci d’angolo 5-2; recuperi: 1’ pt. 5’ st.

All’ultimo respiro, al termine di una partita che sembrava stregata arriva il rigore di Morra a consegnare i 3 punti al Barletta. La sfida contro il Trinitapoli va ai biancorossi di Farina che dopo aver sprecato tanto riescono a superare i rivali guidati dall’ex Franco Cinque.

Barletta con Quarta, Morra e Varsi a supporto di Di Rito, Franco Cinque risponde con il 3-5-2 e con Agodirin riferimento offensivo.

Pronti via e Barletta pericoloso, calcia in porta Ianniciello ma Tricarico non si fa sorprendere. Sugli sviluppi del corner, Ganci calcia sul fondo. I biancorossi sono padroni del campo e al 12’ passano con Di Rito bravo a capitalizzare un’azione insistita di Morra. Gara in discesa per il Barletta? Assolutamente no. Alla prima sortita il Trinitapoli passa: punizione di Vicedomini da sinistra, testa di Dinielli e 1-1. Da qui comincia una vero e proprio assedio alla porta del Trinitapoli. Al 24’ Cross di Quarta e provvidenziale anticipo di Pipoli su Di Rito pronto a battere a rete. Sugli sviluppi dell’angolo il bomber argentino trova la risposta dell’estremo ospite. Al 36’ filtrante di Perrino per Quarta, il 10 cicca il pallone e non trova la porta da buona posizione. Ancora Quarta al 41’, rasoterra bloccato da Tricarico. Due minuti più tardi, appoggio di Varsi per Ganci e palla fuori di un soffio. In chiusura di tempo ancora Barletta: Ganci per la testa di Di Rito, Tricarico si salva in qualche modo. Si va a riposo sull’1-1.

A inizio ripresa il Barletta cambia volto: Telera e Marangi per Ianniciello e Gasbarre. Il copione della gara non cambia, biancorossi in avanti ed ospiti arroccati a difesa della propria porta. Al 60’ diagonale di Bonasia, gran parata di Tricarico e tap-in fallito da Di Rito. Passano i minuti, il Barletta non riesce a passare ed 72’ rischia quando Agodirin soffia palla a Pollidori, mette in mezzo trovando la deviazione di Telera che per poco non beffa Lovecchio. Un minuto dopo cross di Bonasia, testa di Varsi e palla sul fondo. Nel finale il Forcing biancorosso è incessante. All’88’ Cross di Sante Russo per Di Rito e palla sul fondo, sessanta secondi dopo ancora Russo, palla in mezzo per Morra che colpisce incredibilmente la traversa da due passi. Per il Barletta la porta sembra essere stregata ma proprio al 90’ Fiore colpisce il pallone di mani in area, per l’arbitro Colella è calcio di rigore. Dal dischetto va Morra che non sbaglia per il 2-1. Nel recupero c’è tempo solo per le espulsioni di Milella e Laboragine, finisce 2-1 ad esultare è il Barletta.