Ancora una punizione risolutiva di Antonio Caputo decide le sorti dell’incontro. Stavolta niente vittoria ma solo un pari strappato in un convulso finale quando il Nardò, appena ritrovatosi in superiorità numerica, si faceva sorprendere dal goal di Petruccetti al 75′.

Un goal riparatore quello del bomber granata ora nuovo capo-cannoniere del campionato con 8 goal in coabitazione con Burzio del Lavello e Maione del Portici.

La partita è filata seguendo un copione prevedibile: Nardò proteso in attacco e Francavilla pronto a ripartire. Ritmi alti, grande agonismo ma conclusioni a rete scarse. Ci ha provato il Nardò con Potenza al 18′ su un invitante cross di Giuseppe Nicolao. Conclusione svirgolata dall’attaccante ex Taranto. 

Al 25′ azione personale di Caputo con tiro alto sopra la traversa. Il puntero neretino cerca il goal su punizione già nel primo tempo al 35′ con spiovente alto non di molto oltre la trasversale. Pochi minuti prima momenti di paura in campo per uno scontro di gioco tra Romeo e Cappiello. Ne fa le spese il calciatore sinnico che stramazza a terra privo di sensi dopo una capocciata in elevazione. Esce in barella con un trauma cervicale distorsivo. Il suo sostituto, Vukmirovic effettua al 40′ l’unico tiro in porta del primo tempo impegnando dalla distanza Ioakim Milli.

Nel secondo tempo il Francavilla prova ad alzare il baricentro ma la difesa neretina controlla le incursioni di Aleksijc e Petruccetti e le geometrie di Galdean e Del Col vengono sistematicamente vanificate. Il Nardò risponde con una maggiore spinta sulle fasce di Cancelli e G. Nicolao ma in area avversaria Potenza non trova mai il tempo e la precisione per centrare la porta.

Al 65′ l’azione più bella del match. Fraseggio veloce dal basso del Nardò, apertura sulla sinistra per l’accorrente Nicolao e pronto cross in area incocciato di testa dal subentrato Granado. Pallone d’un soffio alto. Al 75′ la svolta del match. Caponero, appena entrato da 5′ riesce a collezionare due cartellini gialli per gioco falloso e viene espulso.

Paradossalmente proprio nel momento in cui i sinnici vanno in inferiorità numerica, passano in vantaggio. Galdean in verticale innesca Pisanello che tira in porta, respinge Milli ma raccoglie Petruccetti che insacca trovando l’angolo giusto. Il Nardò si scuote e si riversa in avanti. Granado non riesce a chiudere a rete su invito di Cancelli all’80’.

Si accendono capannelli di nervosismo e tensioni. L’arbitro stenta a tenere in pugno il match. All’88 Granado guadagna un importante calcio di punizione dal limite. Dalla mattonella preferita batte Caputo e insacca imparabilmente alle spalle di Cefariello. Un altro capolavoro del bomber salentino che salva il Toro da una immeritata sconfitta.

AC NARDO’ – FC FRANCAVILLA 1-1

Scorers: 75′ Petruccetti, 88′ Caputo

AC NARDO‘ (4-2-3-1): Milli; Cancelli, De Giorgi, Romeo, G. Nicolao; Zappacosta (Granado 70′), Mengoli; Gallo (87′ Lamacchia), Massari (70′ Valzano), Caputo; Potenza (78’ Lezzi).
Bench: Mirarco, Trinchera, Palazzo, Politi.
Coach: Ciro Danucci.

FC FRANCAVILLA (4-3-3): Cefariello; Dopud (60′ Caponero), Di Ronza, N. Nicolao, Galdean, Cabrera, Petruccetti, Morleo (73′ Fanelli), Del Col, Cappiello, (30′ Vukmirovic), Aleksic (73′ Pisanello).
Bench: Basile, Sellitti, Pisanello, Semeraro.
Coach: Ranko Lazic

Arbitro: Andrea Valentini di La Spezia.
Assistenti: Manuel Cavalli di Bergamo e Stefano Cossivich di Varese

Ammoniti: De Giorgi (N), Morleo (F)

Espulso: Caponero per doppia ammonizione al 74′