Il Foggia passa a Carpi con una doppietta di Iemmello

La doppietta di Iemmello ed il rigore parato da Noppert: si può racchiudere in questi due punti chiave il sabato felice del Foggia di mister Padalino.  Il girone di ritorno del Foggia inizia dunque con una bella vittoria al Cabassi di Carpi.

La partita inizia subito bene per il Foggia. Dopo dieci minuti i rossoneri passano in vantaggio alla prima vera occasione. Iemmello irrompe in area e calcia con il sinistro, il suo primo tentativo impatta sul palo, ma la palla ritorna sui suoi piedi e da pochi passi con il destro non sbaglia. Da segnalare per il Carpi è l’occasione per Marsura: l’attaccante, all’ingresso dell’area di 16 metri, calcia addosso a Noppert. Ancora Marsura, alla mezzora, va vicino al pareggio con un tiro da distanza ravvicinata, su sponda di Vano, ma Noppert con il corpo respinge la conclusione. L’ultima occasione del primo tempo è per Galano, che 

La prima, vera, grande occasione del secondo tempo è ancora per Galano: l’ex Bari va alla conclusione di sinistro da calcio di punizione, con palla deviata da Colombi non in modo perfetto. Alla mezzora della ripresa, dopo una fase di sostanziale equilibrio, Noppert respinge male su un tiro di Di Noia, il neo entrato Arrighini mette in rete la sfera, ma è tutto inutile: gol annullato per fuorigioco. Ad otto minuti dal termini lo stesso Arrighini viene atterrato in area di rigore da Zambelli: calcio di rigore. Dal dischetto Vitale conclude alla sinistra del portiere, ma Noppert intuisce e salva il risultato. Come nel più tradizionale dei casi, all’errore del Carpi, segue il raddoppio del Foggia: cross di Zambelli in area, Iemmello controlla e da pochi passi mette in rete, battendo l’incolpevole Colombi. E’ questa, di fatto, l’ultimo episodio da segnalare. Per il Foggia è la seconda vittoria in trasferta di questo campionato, dopo quella di Benevento.

L’ultima nota da segnalare nella giornata di Carpi è il tripudio di bandiere rossonere al Cabassi. Al triplice fischio finale esplode la gioia dei 1500 tifosi Foggiani, che hanno letteralmente invaso Carpi, facendo sentire a casa gli uomini di mister Padalino. Un’ondata rossonera che ha travolto i Satanelli e che li ha accompagnati nel primo successo del 2019. All’orizzonte, adesso, c’è la sfida con il Crotone dell’ex Stroppa.