Caso tesseramenti, Rubini (ds Bitonto): «Per poter giocare serenamente ora bisogna fare chiarezza»


La redazione de ilrestodelcalcio.com ha ascoltato diversi addetti ai lavori sul caso dei tesseramenti. Tra questi c’è Leonardo Rubini, ds del Bitonto:

 “Chi capisce di giurisprudenza è normale che interpreta, visto che le norme vanno interpretate, per questa stagione c’è la deroga ai tre tesseramenti e giocare massimo per due squadre. Onestamente per quanto ci riguarda, vista la situazione attuale, la nostra posizione pende per un numero di tesseramenti senza alcun limite, ma per poter giocare serenamente ora bisogna fare chiarezza. In questo momento la Federazione deve fermarsi un attimo ed esprimersi al riguardo, mi auguro che lo faccia ben prima del prossimo turno di campionato. Credo ci sia stato un fraintendimento, però siccome la legge deve essere uguale per tutti alzo le mani e mi rimetto agli organi preposti affinchè garantiscano diritti uguali per tutti. Il giudice poi deve esprimersi in merito ai ricorsi di Altamura e Taranto, stabilendo se sono legittimi o meno, ma ribadisco che per come l’abbiamo interpretata noi la norma permette ai calciatori dilettanti di spostarsi liberamente quest’anno”.

Fonte:NotiziarioCalcio.com