Due gol di testa dei rispettivi centravanti, Cianci per il vantaggio barese e Sarao per il pareggio etneo. Pareggio inutile per entrambe

Il Catania recupera nel secondo tempo una rete al Bari. La gara tra rossazzurri e biancorossi termina 1-1 con le reti di Sarao e Cianci che decidono la rete per la parità finale. Un punto che non serve moltissimo al bari in ottica secondo posto, allo stesso tempo serve poco al Catania, sempre in chiave playoff.

TABELLINOCATANIA (3-5-2): Confente; Sales (45′ Golfo), Giosa, Silvestri; Calapai, Dall’Oglio, Welbeck, Maldonado (54′ Sarao), Pinto; Russotto (72′ Manneh), Di Piazza (86′ Rosaia). A disp.:Santurro, Claiton, Reginaldo, Vrikkis, Izco, Albertini, Tonucci, Golfo, Volpe. All. Raffaele.PUBBLICITÀ

BARI (4-2-3-1): Frattali; Ciofani, Minelli (45′ Celiento), Sabbione, Perrotta; De Risio, Bianco; D’Ursi (96′ Lollo), Maita, Sarzi-Puttini; Cianci (62′ Candellone). A disp.: Marfella, Fiory, Semenzato, Mercurio, Colaci, Dargenio, Daugenti, Pinto, Rutigliano. All. Carrera.

MARCATORI: 35′ Cianci (BA), 64′ Sarao (CT),

ARBITRO: Miele di Nola

ASSISTENTI – Emanuele Bocca di Caserta e Mattia Festa di Avellino.

QUARTI UFFICIALE – Francesco Luciani di Roma 1.

AMMONITI – Dall’Oglio, Giosa (CT), Perrotta, Bianco, Sarzi-Puttini (BA).

ESPULSI – Bianco (BA).  

CRONACA DEL MATCH – Primo tempo con molte emozioni, soprattutto nei primi venti minuti, grazie ad un Bari effervescente, ma ci sono state azioni da una parte e dall’altra. Al 5’ ci prova D’Ursi dalla distanza con palla deviata da Confente in angolo. Sabbione anticipa Di Piazza un minuto dopo dall’altra parte di campo, poi è Maita, per il Bari, a calciare alto da buona posizione all’11’. Ci prova anche il Catania da fuori con Dall’Oglio al 14’, palla alta. Sul nuovo attacco biancorosso sponda di Cianci per D’Ursi e tiro dell’attaccante esterno che trova le mani per portiere etneo Confente. Al 32’ Cianci ci prova dalla distanza trovando le mani dell’estremo difensore rossazzurro; è il preludio al gol del vantaggio ospite, sempre con Cianci, che sfrutta un cross di Sarzi Puttilli e insacca per lo 0-1. Al 43’ occasione per il Catania. Welbeck imbecca Russotto, ma il tiro dell’attaccante catanese è debole e ben parato da Frattali. Dopo la pausa il Catania entra in campo determinato a trova il gol del pareggio di testa al 64′ con Sarao, assistito perfettamente da Russotto. Nel finale il Catania prova a vincerla con una rovesciata di Welbeck al 75′, ben parata da Frattali, poi l’episodio che poteva cambiare la gara definitivamente. In pieno recupero fallo in area del Bari e calcio di rigore per gli etnei. Dal dischetto Frattali ipnotizza Dall’Oglio e respinge il tentativo di vittoria del Catania. La due squadre devono accontentarsi del pareggio.

Fabio Lattuchella