A termine della partita Vibonese-Monopoli, sono intervenuti in sala stampa il preparatore atletico Massimiliano Nardecchia ed il centrocampista Marco Piccini.

Nardecchia: “Un punto importante che dedichiamo ai nostri colpiti dal Covid, soprattutto a mister Scienza; un pensiero va anche alla famiglia Vanacore, un lutto che ha scosso tutti gli addetti ai lavori.
Abbiamo fatto una gara gagliarda, tosta – prosegue Nardecchia – creando alcune occasioni nitide come quelle capitate a Soleri e Starita, ma il punto è il risultato più giusto, manteniamo la Vibonese a 6 punti di distacco, anche se il cammino è ancora lungo. Il mister ha grande coraggio e sta sta lanciando tanti giovani interessanti, adesso proseguiamo tutti insieme questo percorso per raggiungere i nostri obiettivi
”.

Marco Piccinni:”É stata una partita molto dispendiosa, anche a livello psicologico, la gestione mentale è stata complicata per me che sono tra i più grandi figuratevi per i ragazzi più giovani, faccio i complimenti a tutti. Abbiamo lanciato un bel segnale, il gruppo è straordinario.
Questa partita la dedichiamo al mister, nonostante la sua assenza fisica ci è stato sempre accanto, abbiamo ricevuto la formazione in videochiamata e ci ha incoraggiati, sembrava tutto così surreale. Nonostante le mille difficoltà siamo imbattuti da 6 partite, quindi un punto che vale oro.
Ogni tampone è una roulette russa, diventiamo sempre di meno, tra Covid, infortuni e squalifiche siamo in una situazione particolare e non vediamo l’ora di riabbracciare tutti quelli che adesso sono a casa
”.