Dichiarazioni pre Bisceglie-Virtus Francavilla Calcio di mister Alberto Colombo – Virtus Francavilla Calcio

È un derby importante, da giocare con la mente libera da cattivi pensieri.

Che Virtus dobbiamo attenderci?:
Il derby è una partita a cui teniamo molto, manca ancora un mattoncino per l’obiettivo matematico della salvezza e un risultato positivo ci permetterebbe di dare anche uno sguardo alle zone nobili della classifica. Non andremo a Bisceglie rilassati, troveremo un ambiente molto caldo per il cambio di allenatore e perché sarà una partita importante per il loro futuro, per cui ci aspettiamo una grande battaglia. Sarà una Virtus più serena ma non per questo meno determinata“.

Nell’ultima conferenza stampa ha detto di poter pensare a qualche esperimento. Di che natura?:
Nel post gara con la Cavese ho parlato di possibili esperimenti, abbiamo però ancora qualcosa da giocarci. Più che dal punto di vista tattico potranno riguardare la possibilità di vedere dall’inizio coloro che hanno avuto meno minutaggio in queste tre partite al fine di esprimere anche giudizi più concreti sui calciatori in rosa“.

Rientra Celli dalla squalifica, anche se Delvino nei tre dietro sembra più a suo agio. Sta pensando di confermare l’undici visto con la Cavese? Oppure pensa di testare dall’inizio calciatori tipo Maiorino, Tchetchoua o Marino, compatibilmente con le loro condizioni fisiche?:
Per quanto riguarda la formazione è ancora tutto da valutare. Alcuni calciatori come Maiorino e Tchetchoua stanno molto meglio dal punto di vista fisico, è necessario valutare se possono partire dall’inizio o entrare a gara in corso. Le sensazioni che mi trasmetteranno i ragazzi saranno determinanti per la scelta finale“.

È il primo allenatore della Virtus in C a vincere due delle prime tre partite, ha già fatto meglio dei suoi predecessori. Si aspettava un inizio di questo tipo?:
Sono molto felice per aver raggiunto due vittorie in tre partite ma l’errore sarebbe quello di accontentarsi, cosa che non permetto neanche ai miei calciatori. Sicuramente non me l’aspettavo, il mio pensiero era quello di dare tutto me stesso cogliendo con entusiasmo questa grande opportunità e raggiungere l’obiettivo richiesto dalla società. Però i giudizi sono determinati da quello che si ottiene alla fine per cui adesso dobbiamo far bene fino al termine del campionato“.

Che partita si aspetta domani? Il Bisceglie è alla ricerca di punti per l’obiettivo salvezza. Si aspetta una squadra propositiva e aggressiva?:
Mi aspetto un avversario determinato, tosto, voglioso di ottenere punti salvezza. Il cambio d’allenatore può dare quella scossa in più così come capitato a noi. Bisogna stare molto attenti, dovremo andare li non rilassati o con la testa tra le nuvole ma determinati, reattivi su ogni pallone e pronti a dar battaglia“.