Il match più atteso di giornata era senza dubbio quello del “Coppi” di Ruvo tra Corato e Barletta. La gara fortemente condizionata dal vento si è chiusa con un 1-1 che lascia l’amaro in bocca ad entrambe le squadre. Per i padroni di casa neroverdi il rammarico è quello di aver fallito un calcio di rigore al 15′ con il punteggio bloccato sullo 0-0 mentre il Barletta può recriminare per una vittoria sfumata proprio sul gong dopo aver sbloccato la gara con Zingrillo a metà del primo tempo.

Del pari tra neroverdi e biancorossi ha approfittato il Molfetta travolgente sul San Severo grazie ai centri di Pinto e Lavopa ed alla doppietta di Ventura. Alle spalle delle due dominatrici del torneo resta la Vigor Trani che sciupa però l’opportunità di accorciare le distanze dal secondo gradino del podio sbattendo sul solito coriaceo Otranto bravo ad imbrigliare Picci e compagni ed a conquistare l’ennesimo buon risultato di una stagione fin qui positiva.

Tutt’altro che positivo è invece il momento dell’Audace Barletta, sconfitto al “Manzi-Chiapulin” da una Fortis Altamura che invece si rilancia prepotentemente nella parte sinistra della classifica.

Di rilancio sanno anche il successo del Gallipoli nel derby sulla Deghi e quello travolgente del Vieste sull’Ugento, mentre ha il sapore amaro dell’occasione persa l’1-1 dell’Unione Calcio Bisceglie contro un San Marco bravo a crederci fino al 90′ ed a riacciuffare una gara sbloccata poco prima dal gran gol di Zinetti.

Menzione particolare infine per il Martina tornato in campo con la juniores dopo lo 0-3 a tavolino subito contro l’Unione Calcio Bisceglie e capace di imporre lo 0-0 ad un Orta Nova sempre più in difficoltà.