ESCLUSIVA CWP – Pulpito (DS Massafra): “Costruito rosa importante. Adesso dipende da noi”

Il DS giallorosso ai nostri microfoni: ” Ugento, Racale e Grottaglie? Tre finali… Col Sava gara condizionata dall’arbitro”

A Massafra si attende solo la ripresa del campionato per dare l’assalto all’obbiettivo salvezza. Dietro le quinte la dirigenza giallorossa ha quindi messo insieme, anche grazie al mercato di riparazione (clicca qui), una rosa all’altezza per mister Pizzonia. “Nelle ultime ore abbiamo ufficializzato un altro paio di arrivi, entrambi dalla Virtus Francavilla. Mi riferisco a Michele Galeone, attaccante del 2004, fra l’altro originario di Massafra; un ragazzo di prospettiva il quale può darci una grossa mano. E poi c’è il centrocampista centrale del 2002 Andrea Sarcinella“. Ha ammesso Enzo Pulpito in esclusiva ai nostri microfoni, il quale subito tiene a puntualizzare: “Ringrazio il presidente Rubino e il DG Difino, i quali mi hanno dato carta bianca su tutto – sin dal mio arrivo – e che hanno sempre condiviso le mie scelte nella costruzione di questa squadra“.

Per quanto riguarda gli over posso confermare – prosegue il Direttore Sportivo del Massafra – che, con l’innesto di Zizzi, il nostro mercato è chiuso. In tal senso ricordo che abbiamo fatto operazioni importanti come Gori, Beltrame e Girardi“.”

Ma c’è anche il gioiellino Nicolas Devito, autetinco regalo natalizio da parte del Signor Pulpito, da far sbocciare. “E’ un ragazzo su cui puntiamo tanto, con delle buone basi – ammette – ma non è il solo. Ci sono elementi come ad esempio Marsico, Gravina e Notaristefano che sono da inizio stagione con noi, i quali hanno sposato la causa e ci stanno dando una grossa mano“.

Volgendo lo sguardo al campo il Massafra dovrà tornare sui campi, si spera presto – come tutte le altre formazioni dilettantistiche pugliesi – per prepararsi al meglio. Il Girone B d’Eccellenza parla chiaro in termini di classifica: la squadra di Vincenzo Pizzonia è terzultima con 11 punti all’attivo. “Le prossime tre partite si possono già definire finali – commenta Pulpito -. Ugento, Racale e Grottaglie hanno lo stesso coefficiente di difficoltà. Abbiamo una rosa importante e tutto dipende da noi in questo momento“.

In chiusura, riavvolgendo il nastro, i due pareggi contro Sava e ad Otranto (entrambi per 1-1) come vanno considerati? “Col Sava abbiamo perso due punti, anche se abbiamo fatto un’ottima prestazione. L’arbitro in quella partita – ricorda – ha inciso concedendo un rigore, per un fallo avvenuto fuori area, a 10 minuti dalla fine e con l’assistente che segnalava correttamente la situazione! Ad Otranto, obiettivamente parlando, ritengo invece che sia stato un pareggio giusto“.

RIPRODUZIONE PARZIALE O TOTALE CONSENTIVA PREVIA CITAZIONE FONTE CALCIOWEBPUGLIA.IT

Articoli correlati

Ultimi articoli