Dino Bitetto oppure Antonio Foglia Manzillo.

È corsa a due per la panchina del Fasano, con il presidente Franco D’Amico che si è preso qualche giorno di tempo per completare le proprie riflessioni in merito alla figura dell’allenatore che andrà a prendere il posto dell’esonerato Raimondo Catalano.

Se il primo è reduce da esperienze da vertice con Cavese, Cerignola e Casarano, il secondo è un esperto di imprese-salvezza.