Fidelis Andria, mister Panarelli: «Abbiamo le potenzialità per giocarcela con tutti»


Vigilia di playoff per la Fidelis Andria, domani di scena tra le mura amiche contro il Bitonto. In conferenza stampa è intervenuto Gigi Panarelli, tecnico dei biancazzurri, che ha presentato così la sfida.

AZZERARE TUTTO. “Quanto fatto nel corso del campionato – afferma Panarelli – ci è valso applausi e complimenti: guai, però, a cullarci. I playoff sono sfide secche, basti pensare a quanto accaduto domenica in Eccellenza con le eliminazioni di Barletta, Manfredonia e Martina, le superfavorite al salto di categoria: i risultati ottenuti in campionato non valgono più, si riparte da zero e per poter giungere all’atto finale sarà necessario dare il massimo. Mancare l’ultimo step ci lascerebbe l’amaro in bocca”.

DEFEZIONI. “Avrò tutti a disposizione – prosegue l’allenatore andriese – a eccezione di Clemente e Marino: eventuali situazioni verranno valutate nelle prossime ore, ma dovremmo essere al completo”.

BITONTO. “Il Bitonto è una squadra che può vantare calciatori di categoria superiore: noi abbiamo il dovere di rispettare tutti, ma in tutta sincerità non temiamo nessuno. Affrontiamo, in ogni caso, una compagine che, con il cambio di guida tecnica, si è resa protagonista di un percorso sempre in crescendo”.

DUE RISULTATI SU TRE. “Guai ad entrare in campo con la convinzione di accontentarci di un pareggio: noi non siamo abituati a gestire le gare, anzi, sin dalla prima giornata siamo sempre scesi in campo per vincere”.

Fonte:NotiziarioCalcio.com