La Fidelis Andria coglie un pareggio a reti bianche contro il Brindisi.

Un risultato che ha analizzato come sempre il tecnico Luigi Panarelli. Queste le parole dell’allenatore: «Non sono soddisfatto perché è un passo indietro rispetto alla prestazione di Taranto. A livello di possesso palla, di essere padroni del gioco, di predominio territoriale, quello lo siamo stati.  Però se vogliamo fare qualcosa di più di quello che è il nostro obiettivo iniziale, queste partite vanno vinte con tutto il rispetto del Brindisi che è venuto qua ed ha ben difeso a difeso un risultato, quello del pari, che per loro è un risultato positivo. Per noi un punto muove la classifica ma avremmo voluto la vittoria. Quando ci sono queste partite tattiche, dove si gioca a schacchi con due squadre che si muovono bene per poter vincere negli ultimi venti-diciotto metri devi vincere dei duelli. Non deve provarci uno ma tutti, così come dobbiamo migliorare nell’ultimo passaggio perché poi sotto tutti gli altri aspetti siamo una squadra sempre in crescita. Calci piazzati? Ci lavoriamo tantissimo, in partite come queste la puoi magari sbloccare con le palle inattive. La cosa che magari poteva essere più sfruttata, al di là dei movimenti la devi calciare bene. Puoi fare un movimento giusto ma se non la calci bene la palla non arriva. Motivo di ulteriore lavoro che dobbiamo fare in questo senso per cercare di migliorarci».