Vittoria importante quella odiena per la Fidelis Andria che ha piegato nel derby il Team Altamura. Al termine dell’incontro ha parlato della prestazione dei suoi ragazzi il tecnico Luigi Panarelli.

Queste le parole dell’allenatore: «Abbiamo giocato una grande partita con una grandissima squadra. Sapevamo il grande valore dell’Altamura, di come giocava, di come soprattutto interpretava le gare. L’abbiamo studiata bene ed è andata molto bene. Sono contento soprattutto del gioco. Finalmente iniziamo a giocare da dietro, iniziamo a conoscerci, abbiamo trovato delle belle trame di gioco sotto forma di possesso palla. Potevamo sfruttare il secondo tempo, più qualche altra ripartenza per non tenere in bilico il risultato fino alla fine nonostante non abbiamo rischiato tantissimo. Però sono contento per i ragazzi, è un gruppo fantastico che si allena sempre a mille. Io sono molto esigente e loro mi vengono dietro. La possibilità di lavorare con la rosa definitiva è molto importante, iniziamo ad avere un po’ la quadra. Prima non ci potevamo permettere di giocare con i due attaccanti. Per giocare così servono determinate caratteristiche anche sotto il profilo del sacrificio. Siamo un gruppo unito, c’è un grande spirito ed è molto importante. Ci godiamo questa vittoria per stasera ma già domani dobbiamo pensare al Portici. Pensiamo una gara alla volta, step by step, senza esaltarci nè deprimerci. Dobbiamo essere molto equilibrati perché se lo siamo possiamo andare veramente lontano».