La Fidelis Andria pareggia tra le mura amiche al cospetto del Bitonto. Un pareggio per uno ad uno come sempre analizzato dal tecnico Luigi Panarelli. Queste le parole del tecnico: «Siamo partiti benissimo noi. Poi il Bitonto ha preso il pallino del gioco in mano e sono passati in vantaggio con una nostra disattenzione. Però sapevamo di incontrare una squadra con dei valori importanti. Nel secondo tempo siamo entrati in campo consapevoli che potevamo fare la nostra partita, che ce la potevamo fare. Eravamo convinti anche di strappare il risultato pieno e poi se guardiamo le occasioni avute nel secondo tempo dopo il pareggio possiamo anche recriminare qualcosa. Questo ci da consapevolezza che ce la possiamo giocare con tutti. Di Pinto? Sta lavorando benissimo con noi, forse è una novità per voi. Non ci sono titolari e lo stanno dimostrando i ragazzi. Abbiamo anche ragazzi che possono giocare in più posizioni. Merito al Bitonto che si è saputo difendere in una maniera importante. Però questo è passato perché abbiamo solo due giorni per preparare la gara col Cerignola. Turnover? Sono convinto che in questa squadra possono giocare tutti titolari, per me non esiste turnover, per me gioca chi sta meglio e cerco di mettere sempre in campo la formazione migliore per il bene della Fidelis. Le risposte che sto avendo sono importanti e so di poter contare su tutti i membri della rosa. Classifica? Fa piacere essere lì… questa squadra ha valori non solo tattici e tecnici ma umani importanti e sono convinto che ce la possiamo giocare con tutti anche se il nostro obiettivo sapete qual è».

Fonte:NotiziarioCalcio.com