Filippo D’Andrea, attaccante del Foggia, commenta nel post-gara il pareggio con la Virtus Francavilla:

Peccato perché avremmo potuto vincerla oggi, non abbiamo mai sofferto l’avversario, giocando anche bene ma avremmo dovuto essere più furbi, sfruttando meglio gli spazi che ci ha concesso la Virtus e con maggior cattiveria sotto porta. Il gol? Un attaccante vive di gol, sono certo che prima o poi arriverà anche il mio turno. Nel frattempo mi alleno e cresco, grazie ai miei compagni ed a tutto il gruppo di lavoro. Il mio ruolo? Attaccante o mezzala non importa, il mister è un grande intenditore di calcio ed io sono a sua disposizione, l’importante è farsi trovare pronti“.