Una buona sgambata, utile ad alleggerire i carichi di lavoro ed a provare i nuovi schemi di mister Grassadonia: non era certo un test probante la penultima gara del Foggia nel ritiro di Ronzone, ma il tecnico dei Satanelli è soddisfatto del lavoro dei suoi.

[sc name=”garofalo”]

Al Comunale di Ronzone, il Foggia batte la Bassa Anaunia, squadra del campionato di promozione per 5-0. I gol portano la firma di Floriano, Nicastro e Gori, quest’ultimi a segno con una doppietta. Nella prima frazione di gioco Grassadonia ha schierato una formazione con tanti giovani e quelle che lo scorso anno sono state seconde linee: in porta l’olandese Noppert; difesa con Cascione, Loiacono, Martinelli e Rubin; Gerbo, Ramè, Amabile in mediana, con Floriano, Nicastro e Gori nel reparto avanzato. Il primo tempo si conclude con le reti di Floriano, Gori e Nicastro. Tutto in 7 minuti. al 30′ il gol con un tiro a giro dell’esterno nato in Germania, il raddoppio di Gori tre minuti dopo e la terza rete di Nicastro di testa al 37′. Nel secondo tempo ancora Gori (48′) e Nicastro (63′) sigillano il risultato sul 5-0, che per la verità sta un po’ stretto ai rossoneri che avrebbero potuto concretizzare maggiori occasioni da rete.

Domani ultima amichevole del ritiro Trentino del Foggia: l’avversario sarà il Trento, formazione di Serie D. Sarà l’ultima partita prima del ritorno a Foggia: fischio d’inizio alle 17.30 presso l’impianto sportivo di Cles (TN).

Una scelta singolare quella di disputare due gare nel giro di 90′ giorni. Al di là della voglia di ruotare tutti gli elementi della rosa a disposizione, mr. Grassadonia, nelle dichiarazioni raccolte dal sito ufficiale del Foggia, ha motivato la scelta con l’intento di aumentare la resistenza dei calciatori rossoneri, disputando due incontri ravvicinati. “Sono contento della prova dei ragazzi che hanno giocato oggi […],  hanno avuto l’atteggiamento giusto, aldilà del valore degli avversari, non hanno minimamente preso sottogamba la gara. […] Abbiamo voluto queste due gare ravvicinate per far fare minutaggio a tutti, la gara di Coppa Italia si avvicina e queste due gare sono mirate a questo: aumentare l’intensità di tutti i calciatori”. 

Appuntamento a domani dunque: sarà l’ultimo test prima dell’esordio ufficiale allo Zaccheria in Tim Cup. Avversari? Como o Catania.

Luigi Garofalo.