Rossoneri sciuponi, Catania che pareggia nella ripresa. Doppietta di Golfo

Un pareggio che sa di beffa per il Foggia di Marchionni che si fa riprendere a 13 minuti dal termine dal Catania. Ora i rossoneri sono al nono posto e giocheranno proprio a Catania i playoff, anche se gli etnei sono in attesa del ricorso per riavere i due punti di penalizzazione, che si farà il 5 maggio, proprio alla vigilia della partenza della fase post-season.

LA CRONACA – Al 12′ la prima discesa del Foggia con Curcio che guadagna una punizione che lui stesso calcia al centro, Germinio di testa la manda al lato. Al 14′ rovesciata di Curcio su cross di Kalombo con palla in angolo. Al 15′ Foggia in vantaggio con Curcio, che approfitta di una indecisione in uscita del portiere rossazzurro e insacca di testa. Al Catania reagisce subito con Calapai che calcia al lato. Al 18′ tiro di Golfo ribattuto da Germinio. Ma è ancora il Foggia ad andare a segno con D’Andrea, abile a toccare a rete un tiro basso di Curcio. Partenza devastante del Foggia che va subito 2-0. Al 23′ ancora rossoneri con un tentativo di Curcio ribattuto e un tiro dalla distanza di Rocca al lato. Izco ci prova dalla distanza al 26′, ma con palla fuori misura. Al 30′ su azione di corner Silvestri di testa la manda di poco alta. Al 34′ ancora un’uscita indecisa di Di Stasio regala il gol del 2-1 al Catania, con Golfo, su cross di Zanchi. Il Catania prende coraggio e prova un tiro con Pinto, di poco al lato. Il primo tempo termina 2-1 per il Foggia. Ad inizio ripresa pericolosa azione da corner del Catania, con presa finale di Di Stasio a terra. Di Stasio ancora protagonista su tiro di Welbeck al 56′, prima di un grandissimo errore di Albertini da posizione molto invitante. Tiro al lato di Piccolo, dalla destra, al 59′. Gli etnei insistono ma Rocca sbaglia clamorosamente in contropiede, perdendo il tempo del tiro. Al 77′ il gol del pareggio etneo ad opera di Golfo, su una respinta del palo in un precedente colpo di testa. Tiro rasoterra di Piccolo al 75′ con parata a terra di Di Stasio. La Juve Stabia vince a Terni e il Catania si tuffa tutto in attacco per cercare la vittoria, ma non riesce a segnare. Termina 2-2 allo Zaccheria e il Foggia perde in un solo colpo 7° e 8° posto. Al nono posto, ai playoff, si affronteranno di nuovo Catania e Foggia, a campi invertiti rispetto ad oggi.

Le formazioni in campo

FOGGIA-CATANIA 2-2

FOGGIA (3-5-2) – Di Stasio; Galeotafiore, Salvi (63′ Del Prete), Germinio; Kalombo, Vitale (63′ Iurato), Garofalo (63′ Morrone), Rocca (90′ Dell’Agnello), Di Jenno; Curcio, D’Andrea (71′ Balde). Sarracino, Jorio, Moreschini, Dema, Pompa, Cardamone, Nivokazi. All. Marco Marchionni

CATANIA (4-3-3) – Martinez; Calapai (46′ Albertini), Claiton, Silvestri, Zanchi (57′ Piccolo); Dall’Oglio, Izco (68′ Manneh), Welbeck (84′ Rosaia); Pinto, Reginaldo, Golfo (84′ Maldonado). A disposizione: Santurro, Vrikkis, Sales. All. Francesco Baldini

MARCATORI – 15′ Curcio (FG), 20′ D’Andrea (FG), 34′ Golfo (CT), 77′ Golfo (CT),

AMMONITI – 18′ Claiton (CT), 67′ Pinto (CT), 87′ Iurato (FG), 89′ Di Stasio (FG), 92′ Albertini (CT),

TIRI IN PORTA – 2-6

TIRI FUORI – 3-6

ANGOLI – 1-4

FUORIGIOCO – 2-0

RECUPERO – 0′ – 5′

Fabio Lattuchella