Gara senza storia, rossoneri surclassati dalla squadra umbra. Ternana troppo forte per tutti in questa categoria

La Ternana espugna lo Zaccheria superando 0-2 il Foggia di Marchionni. Differenza abissale tra le due squadre, non c’è stata partita in campo con la Ternana che si è accontentata del “punteggio basso”, usando una terminologia da basket. Piedi differenti, esperienza differente, qualità di gioco differente. Gli umbri dimostrano a tutti, anche allo Zac, di essere la squadra più forte della categoria. A segno Raicevic e Partipilo, un gol per tempo.

FOGGIA-TERNANA 0-2

FOGGIA (3-5-1-1): Fumagalli; Germinio, Gavazzi (46’ Galeotafiore), Del Prete; Kalombo, Rocca, Salvi (46’ Morrone), Garofalo, Agostinone (46’ Di Jenno); Curcio (46’ Dell’Agnello); D’Andrea (65’ Nivokazi). A disp. Di Stasio, Jorio, Anelli, Galeotafiore, Di Jenno, Pompa, Cardamone, Tomassini, Moreschini, Vitale, Morrone, Iurato, Nivokazi, Balde, Dema, Dell’Agnello. All. Marchionni

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli, Defendi (76’ Laverone), Boben (66’ Suagher), Kontek, Frascatore; Damian, Palumbo (81’ Salzano); Partipilo (66’ Peralta), Falletti, Furlan; Raicevic (76’ Ferrante). Adisp. Casadei, Vitali, Celli, Laverone, Russo, Suagher, Paghera, Salzano, Vantaggiato, Peralta, Torromino, Ferrante. All. Lucarelli

MARCATORI – 26’ Raicevic (T), 63’ Partipilo (T),

AMMONITI – 13’ Boben (T), 15’ Del Prete (FG), 33’ Agostinone (FG), 60’ Partipilo (T),

ESPULSI – 93’ Del Prete (FG) per doppia ammonizione

TIRI IN PORTA – 0-7

TIRI FUORI – 3-4

ANGOLI – 1-8

FUORIGIOCO – 2-0

RECUPERO – 1’ – 5’  

DIREZIONE DI GARA – ARBITRO – Daniele Rutella di Enna,

ASSISTENTI – Andrea Niedda Gianluca D’Elia di Ozieri

QUARTO UFFICIALE – Daniele De Tommaso di Enna

CRONACA DEL MATCH – Primo squillo umbro al 9’ con Partipilo che approfitta di un errore di Rocca e si presenta a tu per tu con Fumagalli, ma calcia al lato. Ancora Partipilo al 16’, con un calcio dalla distanza ma con palla altissima. Al 19’ ancora Ternana in attacco con un cross di Partipilo che Raicevic non aggancia. Ma al 26’ è proprio il montenegrino a portare in vantaggio gli ospiti girando a rete rasoterra un cross basso di Furlan. Al 30’ colpo di testa di Raicevic parato facilmente da Fumagalli, su cross di Defendi. Un errore grossolano di Germinio lancia la Ternana in contropiede al 36’, sullo scambio Falletti-Partipilo-Raicevic, il tiro del montenegrino trova la deviazione in angolo di Fumagalli. Al 42’ su punizione di Curcio, girata di testa di Del Prete che termina al lato. Allo scadere della prima frazione tiro-cross di Palumbo parato a terra da Fumagalli, poi il fischio che manda tutti negli spogliatoi per il termine del primo tempo. Foggia diverso per 4 undicesimi nella ripresa. Marchionni “boccia” Agostinone, Gavazzi, Curcio e Salvi, mandando dentro Di Jenno, Galeotafiore, Dell’Agnello e Morrone. Subito Foggia avanti con D’Andrea che termina in fuorigioco prima di calciare a rete, gol non valido. Al 56’ Defendi calcia al lato dalla distanza. Un minuto dopo è ancora Defendi ad inserirsi in percussione sulla destra e, dopo una bella serie di scambi, a calciare addosso a Fumagalli che si difende in angolo. Raddoppio Ternana al 63’ con la rete di Partipilo che insacca di testa su angolo di Palumbo. Al 71’ palo della Ternana con Palumbo, con deviazione decisiva di Fumagalli. All’82’ azione del Foggia sulla destra con palla che termina a Kalombo, ma il suo tiro è alto. Nel finale, in pieno recupero, Furlan calcia al centro per Ferrante che colpisce di testa a botta sicura, ma Fumagalli compie un autentico miracolo togliendo la sfera dalla porta. C’è ancora il tempo per l’espulsione di Del Prete che, ingenuamente, trattiene Falletti lanciato a rete prendendosi il secondo giallo. Poi il triplice fischio che manda tutti negli spogliatoi, con la Ternana che supera agevolmente il Foggia, 0-2.

Fabio Lattuchella