Il Lecce continua la risalita

Cosenza-LR Vicenza 1-1

Il Cosenza scappa ma il Vicenza lo riprende. Il pareggio del “Marulla” va sicuramente meglio ai veneti, in dieci per piu’ di 35 minuti. Nonostante la superiorita’ numerica, la squadra di Roberto Occhiuzzi non riesce a raggiungere una vittoria che sarebbe stata molto importante in classifica. I silani devono anche ringraziare il proprio portiere Falcone, che dopo il vantaggio realizzato da Gliozzi all’8′ (servizio preciso di Carretta), sventa il calcio di rigore di Giacomelli (fallo di Gerbo su Lanzafame). L’1-1 e’ soltanto rinviato perche’ Valentini castiga il Cosenza con un colpo di testa successivo a un calcio d’angolo. Poi, protagonista Cappelletti, nel bene e nel male. Il difensore del Vicenza salva sulla linea il tentativo di Gliozzi, poi lascia la squadra in dieci a causa del secondo giallo. I biancorossi tuttavia riescono a portare a casa un punto.

Venezia-Lecce 2-3

Con la terza doppietta consecutiva di bomber Coda, 18 totali in campionato, il Lecce sbanca il Penzo al termine di un match bellissimo, intenso, ricco di spunti per due fra le squadre piu’ in forma del torneo. Il Venezia si fa male da solo con Ceccaroni che serve Pettinari per il vantaggio. Recupera in finale di tempo con la sfortunata deviazione di Lucioni su corner di Taugourdeau ma torna sotto ad inizio di ripresa grazie ad una testata di Coda ma e’ riacchiappato nuovamente da una volee di Maleh su invenzione di Esposito. L’episodio decisivo al 70′: Mazzocchi sbaglia il controllo in area, Pisacane lo anticipa e l’ex Perugia lo stende. Rigore che Coda trasforma alla sinistra di Pomini e lancia il Lecce al secondo posto.

Nella foto La Presse l’1 a 0 di Pettinari

Fonte: LEGA BTK – legab.it