Il Real Aversa fa lo scherzo al Casarano: capolista stesa 2-0


Strepitosa vittoria per il Real Aversa che stende la capolista con un gol per tempo. Una gara perfetta degli uomini di De Stefano che ha messo in campo una squadra quadrata, determinata e concreta che nulla ha concesso ai quotatissimi avversari. Il risultato poteva essere addirittura più rotondo per le occasioni avute da Chianese e Ndiaye, rilanciato dal primo minuto e autore di un ottimo primo tempo.

Una gara intensissima, densa di azioni da segnalare. La cronaca. Parte forte il Real Aversa.  Al 3’ Ndiaye servito in area cerca di superare un avversario ma cade a terra in area, l’arbitro lascia proseguire. Al 9’ Favetta serve Santoro in profondità, chiuso da Cassandro, l’azione sfuma. Al 13’ Azione personale di Favetta che si libera di Cassandro e mariani e va alla conclusione, la palla finisce sul fondo. Al 20’ il Real Agro Aversa passa in vantaggio. Azione corale dei normanni con Faiello che crossa dalla destra sul secondo palo, dove arriva Della Corte che di testa supera Guido. Al 23’ Ndiaye si libera di un avversario sul fondo e crossa al centro, troppo sul portiere, che fa sua la sfera. Al 25’ Messina riceve palla in profondità e calcia di prima intenzione, altissima sulla traversa. Al 32’ Palumbo serve Della Corte sulla sinistra, quest’ultimo per Chianese in area che prova a superare Guido con una palombella, la palla esce di poco alla sinistra del portiere. Al 33’ Santoro serve in area Mincica che tergiversa troppo con la palla e viene fermato da Mariani. Al 35’ Palumbo serve in profondità Chianese che tallonato da Longhi entra in area e riesce a battere a rete, Guido la respinge in angolo. Al 40’ Ndiaye serve Messina che si disimpegna e conclude a rete al limite dell’area, intercettata è facile preda di Guido. Al 41’ Favetta viene murato da Avella, la palla arriva a Feola che conclude dai venti metri, Papa blocca a terra. AL 42’ Ndiaye servito da Messina tergiversa troppo nella conclusione e si fa ribattere in angolo. Al 44’ Tiro cross di Della Corte che sfila ina rea di rigore e sul secondo palo Ndiaye non riesce ad intervenire perchè la difesa si rifugia in angolo. Al 46’ Chianese servito da Faiello va via di rimessa e giunto al limite prova la conclusione che finisce sul fondo. Si chiude così la prima frazione di gara.

La ripresa inizia con due cambi nel Casarano, ma è ancora il Real Aversa a rendersi pericoloso. Al 55’ bella azione di Della Corte che taglia il campo servendo Ndiaye sulla destra, quest’ultimo serve Messina che dalla linea di fondo scavalca il portiere in uscita ma Palumbo non riesce ad intervenire sul secondo palo. Al 69’ il subentrato Rodriguez servito in profondità prova un diagonale che finisce sul fondo. Al 70’ Chianese entra in area di rigore e conclude a rete, palla deviata in angolo. Al 73’ Ndiaye costretto a lasciare il terreno di gioco, al suo posto Massaro. Scorrono i minuti e il Real Aversa senza timore reverenziale continua a macinare gioco. Al 78’ Palumbo dal fondo crossa in area per Chianese, Guido lo anticipa in uscita. Al 79’ una conclusione di Figliomeni viene deviata in angolo. Suppa opera diversi cambi ma non riesce a cambiare il corso della gara. All’85’ arriva il meritatissimo raddoppio. Al termine di un’azione corale, Della Corte dalla sinistra serve un pallone millimetrico per la testa di Messina che di testa incrocia la traiettoria e riesce a superare Guido. Pochi minuti dopo si infortuna il primo assistente dell’arbitro Merciari che non riesce a continuare il match. Come da regolamento lo sostituiscono due tesserati delle squadre. Per il Real Agro Aversa il vice allenatore Abbondanza.

Nei sette interminabili minuti di recupero non succede più nulla. Calciatori e dirigenza festeggiano una vittoria che purtroppo non fa classifica ma farà sicuramente tanto morale. Le avversarie sono avvisate, questo è il Real Agro Aversa.

Il tabellino:
REAL AGRO AVERSA – CASARANO 2-0

REAL AGRO AVERSA (3-5-2): Papa, Avella, Cassandro, Mariani; Ndiaye (73’ Massaro), Faiello, Gallo, Palumbo (90’ Capone), Della Corte;  Messina, Chianese (80’ Simonetti). A disposizione: Casillo, Lanzillo, Ricciardi, Capone, Marseglia, Massaro, Improta, Della Valle. Allenatore Antonio De Stefano

CASARANO (4-3-1-2): Guido; Pagliai, Longhi, Figliomeni, Quacquarelli (82’ Galfano); Atteo (46’ Tascone), Bruno, Feola; Mincica (53’ Rodriguez); Santoro, Favetta (75’ Argento). A disposizione: Pitarresi, Galfano, Tascone, Maniglio, Argento, D’Andria, Rodriguez, Mattera, Dancona. Allenatore Pasquale Suppa (Feola squalificato)

MARCATORI: 20’ Della Corte (RA), 85’ Messina (RA)
TERNA ARBITRALE: Antonio Monesi di Crotone, assistito da Daviude Merciari di Rimini e Lorenzo Concari di Parma
NOTE: Gara giocata a porte chiuse allo stadio Vittorio Papa di Cardito (NA). Osservato un minuto di raccoglimento per ricordare la scomparsa dell’ex calciatore Bellugi. Giornata soleggiata, terreno in erba sintetica, ammoniti: 30’ Quacquarelli (C), 74’ Marseglia (RA),  93’ Tascone (C). Nel finale di gara infortunio all’assistente di linea Merciari che non riesce a concludere la gara. L’arbitro ricorre a due tesserati delle società. Recuperi: 2’ pt – 7’ st

Fonte:NotiziarioCalcio.com